1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Denuncia decesso

Contenuto della pagina

Descrizione

La dichiarazione di morte deve essere fatta entro 24 ore dal decesso all'Ufficiale dello Stato Civile, presso lo Sportello Unico, del luogo dove è avvenuta.

Destinatari

Il congiunto o persona convivente o un loro delegato nel caso in cui il decesso sia avvenuto in abitazione privata; di solito è l'Impresa di onoranze funebri che provvede al funerale o la Direzione Sanitaria se il decesso è avvenuto in un luogo di cura.

Modalità

Occorre recarsi allo Sportello Unico. Per potere stilare l'atto di morte devono essere esibiti:

  • il certificato necroscopico redatto dal medico curante che ha accertato il decesso
  • la scheda Istat debitamente compilata dal medico stesso

Costi

La dichiarazione non ha costi.

Informazioni utili

Di norma i parenti si rivolgono all'impresa di Onoranze funebri che espleta tutta la procedura recandosi allo Sportello Unico negli orari di apertura; in caso di festivi è previsto sempre il servizio di reperibilità.

L'Ufficiale dello Stato Civile redige l'atto di morte, rilascia il permesso di seppellimento della salma che potrà avvenire non prima che siano trascorse 24 ore dalla morte, salvo quanto diversamente indicato dal medico necroscopo.
Qualora la salma venga trasportata fuori Comune, è necessaria un'autorizzazione da richiedere nella medesima sede; se il defunto è residente in un altro Comune, sarà cura dello Sportello Unico trasmettere copia dell'atto di morte al Comune di residenza.