1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  1. Biblioteca Civica
  2. ArchivioStorico
  3. Città di Chieri
 

Contenuto della pagina

 

I Servizi dell'Archivio

 

Presentazione

 

Per accedere all'Archivio Storico ed ai suoi servizi è necessario osservare le norme generali per la consultazione degli archivi e seguire i seguenti passaggi:
- ogni utente compila con l'archivista una scheda nella quale riporta nome cognome, recapiti e lista dei documenti consultati
- l'archivista valuta lo stato di conservazione del documento prima di consentirne o di negarne la consultazione
- si ricorda che sono esclusi dalla consultazione i documenti che trattano aspetti privati delle persone e di epoca posteriore all'ultimo settantennio. 
- a norma di Legge è escluso il prestito di documenti
- la riproduzione dei documenti è concessa previa compilazione di un modulo recante le motivazioni della riproduzione
- nella Sala Studio è possibile consultare il materiale archivistico, che viene prelevato immediatamente.
- nel caso del materiale dell'Archivio dell'Ospedale di Santa Maria della Scala, è preferibile fissare un appuntamento per la visione un paio di giorni prima

 
 

Come fare per....

 

 

ACCEDERE ALLA DOCUMENTAZIONE

 
 
  • Presentarsi nella sala studio nei giorni di apertura al pubblico
  • Esporre l'oggetto della ricerca all'archivista 
  • Compilare un'istanza di consultazione, che si intende accettata in automatico, accompagnata dall'esibizione di un documento di identità, che viene sottoposto a riproduzione fotostatica (la copia è tenuta agli atti ai sensi della normativa vigente).
 

Anzichè recarsi di persona è' possibile scrivere un'email, ricevendo una prima informazione di massima, magari dopo aver consultato gli inventari on-line.

Dopo la consultazione viene sempre compilata una scheda nominativa per segnare volta per volta gli estremi (segnature archivistiche) dei documenti consultati: viene sottoscritta all'atto della ricezione e controfirmata all'atto della restituzione del pezzo.

 

 
 
CONSULTARE UN DOCUMENTO

 
 

Il documento viene fornito quasi sempre in originale, salvo casi di documenti danneggiati o troppo delicati e preziosi, a giudizio dell'archivista. La consultazione del documento avviene esclusivamente nella sala studio, con avvertenza di non mutare l'ordine delle carte e di maneggiarle con cura.

 

 
 
FARE UNA RICERCA GENEALOGICA

 
 

Lo studioso espone le grandi linee del ramo familiare sul quale indaga e viene indirizzato a consultare i censimenti, i registri del sale, gli atti di nascita, matrimonio e morte,
Per gli atti di stato civile successivi al 1865 e per le schede di anagrafe si viene indirizzati al Servizio Stato civile e anagrafe, che ha sede nel Palazzo Municipale. In tal caso la ricerca potrà essere soggetta al pagamento di diritti fissi di segreteria (vedasi sul sito ufficiale).

 

 
 
RICERCARE UN IMMOBILE STORICO

 
 

L'archivista guida lo studioso all'utilizzo del Catasto del 1855 (detto Catasto Rabbini) e  del Catasto del 1900, che sono figurati e consentono di individuare agevolmente gli edifici e i terreni. In seguito ci si aggancia, tramite i "registri dei trasporti o delle mutazioni", ai catasti non figurati dei secoli precedenti, in teoria fino al secolo XIII. In taluni casi, l'ausilio dei disegni potrà condurre ad una migliore definizione della ricerca.

 

 
 
RIPRODURRE UN DOCUMENTO

 
 

La riproduzione avviene con mezzi propri (camera digitale, smartphone) in loco.

Per informazioni e contatti

 

DIRIGENTE 
Dott.ssa Lilia Marchetto

RESPONSABILE
Dott.ssa Silvia Basso

REFERENTE
Dott. Vincenzo Tedesco 

Indirizzo via Vittorio Emanuele II, 1
 
Orario Archivio

da martedì a giovedì 9.00 - 12.30/ 14.30 - 18.00 

Telefono +39 0119428404
Fax +39 011.9428.367

E-mail archivio@comune.chieri.to.it

 
SBAM