1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  1. Biblioteca Civica
  2. ArchivioStorico
  3. Città di Chieri
 

Contenuto della pagina

Chieresi al Fronte

 
 

Commemorare il Centenario della Grande Guerra attraverso un'opera di conservazione della memoria e favorire la riflessione storica su quello che davvero significò il primo conflitto mondiale, anche per la Città di Chieri.

Grazie alla collaborazione con le scuole della Città è già partita la raccolta di immagini, lettere, fotografie e cimeli del periodo dal 1914 al 1918 custoditi dalle famiglie della nostra comunità, i cui figli cento anni fa partirono per il fronte. Sono documenti preziosi che raccontano in modo diretto la guerra che veniva combattuta nelle trincee, così come dalla gente comune.

Il materiale raccolto e le iniziative legate all'utilizzo dei vari documenti sono già state presentate in due occasioni da non perdere in Biblioteca&Archivio.

La prima collezione che vi presentiamo è quella del chierese Gigi Fasano.

 

L'Opera Nazionale Caduti senza Croce

L'Opera Nazionale Caduti senza Croce, delegazione di Chieri, ci mette a disposizione il frutto di una accurata ricerca d'archivio sui Chieresi morti durante la Prima Guerra Mondiale.
Se qualcuno riconoscesse un parente o una persona nota alla propria famiglia, potrà fornire ulteriori notizie o comunque comunicarlo ad archivio@comune.chieri.to.it con oggetto "lista caduti", al fine di suggerire aggiunte o correzioni.

 
 
 

Le iniziative che si sono già svolte in Città

 

Storie e miti della grande guerra

Saranno ancora molte le iniziative che coinvolgeranno la cittadinanza.
Primo fra tutti un ciclo di ben 17 incontri pubblici nell’arco di quattro anni organizzato dal Comune di Chieri grazie alla collaborazione con Istoreto, per raccontare in modo critico “storie e miti” della Grande guerra, facendo emergere l’impatto che la guerra ha avuto su una società ancora in gran parte contadina e premoderna e l’accelerazione del mutamento sociale da essa generato.
Per la prima volta, in modo specifico per la storia italiana, un unico filo ha legato insieme le diverse vicende di milioni di uomini e donne di ogni età e di ogni ceto, nella condivisione di un dolore immenso ma anche nella consapevolezza della dimensione collettiva di una storia mondiale.
Ogni incontro sarà introdotto e moderato da Enrico Manera, docente-ricercatore presso l’Istoreto, che affiancherà di volta in volta relatori specialisti incaricati di curare l’approfondimento dei temi specifici: dalle piazze ai giornali, dalle fabbriche alle trincee, dal cinema ai monumenti, la rassegna entrerà nei molti luoghi della Grande guerra e nelle vite delle persone che la attraversarono. 

 

Informazioni sul progetto

Scopri tutte le informazioni e le modalità di adesione al progetto 

 
 

Contatti

Biblioteca Civica "Nicolò e Paola Francone" Sezione Storia Locale - Archivio Storico "Filippo Ghirardi"
via Vittorio Emanuele II, 1 - Chieri
Orario di apertura martedì, mercoledì e giovedì ore 9 -12.30 / 14.30-19 (fino alle 18 Archivio Storico)
e-mail: biblioteca@comune.chieri.to.it - archivio@comune.chieri.to.it
tel. 011.9428.400