1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Denuncia Opere Strutturali

Contenuto della pagina
 
Descrizione.
Per chiedere informazioni.
Per presentare le denunce.
Adempimenti.
Costi.

Descrizione

Ogni opera di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso ed a struttura metallica, ovvero ogni costruzione, riparazione e sopraelevazione di consistenza strutturale, è sottoposta all’obbligo di denuncia o denuncia di variante prima dell’inizio dei lavori ai sensi dell’artt. 65 e 93 del D.P.R. 6.06.2001, n. 380 e smi e secondo le indicazioni fornite dalla Regione Piemonte con D.G.R. 65-7656 del 21.05.2014 (B.U.R.P. n. 25S1 del 19.06.2014) e s.m.i.
Si ricorda che il Comune di Chieri risulta classificato, con D.G.R. 65-7656 del 21.05.2014 (B.U.R.P. n. 25S1 del 19.06.2014) e s.m.i., in ZONA SISMICA 4.

Per le opere strutturali realizzate in assenza o in difformità dalla denuncia ai sensi degli artt. 65/93 DPR 380/2001 e smi, si applicano le nuove disposizioni operative di cui alla nota RP Class. 13.30.20/45 del 06.02.2018, emessa dalla Regione Piemonte.

Si invitano i professionisti e gli operatori del settore a prendere visione dei contenuti di quanto indicato, rammentando che in merito alle specifiche tecniche/scientifiche, si rimanda alle competenze degli uffici regionali preposti. Si ricorda che, ai sensi dell'art. 69 del DPR 380/2001 e smi, in caso di inosservanza degli adempimenti previsti dal T.U., verrà inoltrata comunicazione alla competente Autorità Giudiziaria.

Per chiedere informazioni

Recarsi allo SPORTELLO UNICO EDILIZIA nei giorni e orari di apertura al pubblico o contattare telefonicamente il servizio tramite i recapiti del Box contatti.

Per presentare le denunce

La denuncia delle opere strutturali non sostituisce in alcun modo l’ottenimento/presentazione del titolo abilitativo edilizio e dovrà essere inoltrata, prima dell’inizio delle opere strutturali, allo Sportello Unico per l’edilizia a mezzo PECprotocollo.chieri@pcert.it

Verificata la ricevibilità e la completezza formale della documentazione prevista dalla D.G.R. 65-7656 del 21.05.2014, lo Sportello Unico invierà a mezzo PEC al denunciante, la comunicazione degli estremi della denuncia (data e n° di protocollo e n° di registro).

 

Modulistica

Occorre utilizzare la modulistica e allegare tutti gli elaborati obbligatori, in relazione alla natura ed alla tipologia delle opere, sono quelli previsti dalla DGR 65-7656 del 21.05.2014 reperibili sul sito della Regione Piemonte.

Saranno considerate irricevibili le pratiche inoltrate prive della documentazione minima richiesta.

Adempimenti

Alla denuncia dovranno seguire, con invio tramite PEC a protocollo.chieri@pcert.it, citando gli estremi della denuncia:

  • comunicazione dell’inizio dei lavori, da inoltrare entro sette giorni dall’avvio degli stessi
  • comunicazione di fine dei lavori entro sessanta giorni dalla loro conclusione
  • relazione a struttura ultimata (ove necessario): da inoltrare entro sessanta giorni dalla conclusione dei lavori
  • certificato di collaudo (ove necessario): effettuato entro sessanta giorni dall’inoltro della relazione a struttura ultimata
 

Costi

Si ricorda che:

  • le denunce, le varianti ed i collaudi delle opere strutturali vanno inoltrate allegando le marche da bollo secondo gli importi vigenti, scansionate
  • alle denunce e alle varianti vanno allegate le ricevute di versamento dei diritti di segreteria
 

Il pagamento deve essere effettuato presso la Tesoreria del Comune di Chieri:
Filiale Unicredit via Palazzo di Città, 8 Chieri
Codice IBAN: IT62P0200830362000003248324