1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Denuncia Opere Strutturali

Contenuto della pagina
 
Descrizione.
Per chiedere informazioni.
Per presentare le denunce.
Adempimenti.
Costi.

Descrizione

Ogni opera di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso ed a struttura metallica, ovvero ogni costruzione, riparazione e sopraelevazione di consistenza strutturale, è sottoposta all’obbligo di denuncia o denuncia di variante prima dell’inizio dei lavori ai sensi dell’artt. 65 e 93 del D.P.R. 6.06.2001, n. 380 e smi e secondo le indicazioni fornite dalla Regione Piemonte con D.G.R. 65-7656 del 21.05.2014 (B.U.R.P. n. 25S1 del 19.06.2014) e s.m.i..

Si ricorda che il Comune di Chieri risulta classificato, con D.G.R. 65-7656 del 21.05.2014 (B.U.R.P. n. 25S1 del 19.06.2014) e s.m.i., in ZONA SISMICA 4.

Per chiedere informazioni

recarsi o contattare lo SPORTELLO UNICO EDILIZIA, in via Palazzo di Città 10 nei giorni ed orari o tramite i recapiti indicati nel Box Contatti, prendere il biglietto premendo il TASTO C (per i cittadini) TASTO P (per i professionisti)

Per presentare le denunce

La denuncia delle opere strutturali non sostituisce in alcun modo l’ottenimento/presentazione del titolo abilitativo edilizio e dovrà essere inoltrata, prima dell’inizio delle opere strutturali, allo Sportello Unico per l’edilizia a mezzo PECprotocollo.chieri@pcert.it.

Occorre specificare, nell’oggetto delle PEC, la corretta dicitura, in relazione alla tipologia di trasmissione: 

  • Denuncia opere strutturali per intervento sito in ………….. di cui alla pratica edilizia n. ……
  • Integrazioni a denuncia opere strutturali n. ……. del ……..
  • Variante a denuncia opere strutturali n. ……. del ……..
  • Comunicazione di inizio lavori per denuncia opere strutturali n. ……. del ……..
  • Comunicazione di fine lavori per denuncia opere strutturali n. ……. del ……..
  • Collaudo denuncia opere strutturali n. ……. del ……..
 

Verificata la ricevibilità e la completezza formale della documentazione prevista dalla D.G.R. 65-7656 del 21.05.2014, lo Sportello Unico invierà a mezzo PEC al denunciante, la comunicazione degli estremi della denuncia (data e n° di protocollo e n° di registro).

Modulistica

Occorre utilizzare la modulistica regionale, reperibile sul sito della Regione Piemonte: http://www.regione.piemonte.it/oopp/rischio_sismico/modulistica.htm

Documentazione allegata

Gli elaborati obbligatori, in relazione alla natura ed alla tipologia delle opere, sono quelli previsti dalla DGR 65-7656 del 21.05.2014 reperibile sul sito della Regione Piemonte, al seguente link: http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2014/25/attach/dgr_07656_920_21052014.pdf.

Tutta la documentazione inoltrata dovrà essere firmata digitalmente dai soggetti dichiaranti.
Per la documentazione non necessaria, in relazione alla tipologia di intervento, occorre allegare una dichiarazione di esenzione a firma del tecnico incaricato.

Adempimenti

Alla denuncia dovranno seguire, sempre a mezzo PEC, citando gli estremi della denuncia:

  • comunicazione dell’inizio dei lavori, da inoltrare entro sette giorni dall’avvio degli stessi
  • comunicazione di fine dei lavori entro sessanta giorni dalla loro conclusione
  • relazione a struttura ultimata (ove necessario): da inoltrare entro sessanta giorni dalla conclusione dei lavori
  • certificato di collaudo (ove necessario): effettuato entro sessanta giorni dall’inoltro della relazione a struttura ultimata

Costi

Si ricorda che:

  • le denunce, le varianti ed i collaudi delle opere strutturali vanno inoltrate allegando le marche da bollo secondo gli importi vigenti, scansionate
  • alle denunce e alle varianti vanno allegate le ricevute di versamento dei diritti di segreteria
 

Il pagamento deve essere effettuato presso la Tesoreria del Comune di Chieri:
Filiale Unicredit via Palazzo di Città, 8 Chieri
Codice IBAN: IT62P0200830362000003248324