1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Parere di Massima

Contenuto della pagina
 
Descrizione.
Destinatari.
Per chiedere informazioni.
Per presentare istanza.
Costi.

Descrizione

Il parere di massima (art. 6bis del RE) costituisce un parere preliminare di massima e non vincolante da richiedersi, in caso di:

  • interventi edilizi o urbanistici di particolare complessità normativa
  • per una valutazione di carattere estetico/architettonica da sottoporsi alla Commissione Locale Paesaggio in caso di audizioni presso la stessa quando questa venga richiesta in assenza di una pratica già depositata agli atti o nei casi in cui si voglia procedere alla realizzazione dell’intervento con procedure semplificate quali CILA e SCIA su immobili soggetti a parere ai sensi dell’art. 49 comma 15 della LR 56/77 qualora vi sia una richiesta di CDU finalizzata all’attestazione della presenza di eventuali volumetrie residue sul lotto

Il Dirigente dell'Area competenteo suo delegato si riserva di fornire un parere indicativo che nonpregiudica una espressione diversa a seguito dell’esame delladocumentazione completa di tutti gli elaborati regolamentari per laformazione degli atti abilitativi a costruire.

Destinatari

  • titolari di un diritto reale sull'immobile a destinazione produttiva su cui verrà eseguito l'intervento (ad es. proprietari, usufruttuari, ecc.)
  • titolari di ditte aventi un diritto personale compatibile con l'intervento da realizzare (ad es. gestore con l'assenso del locatore)
  • legale rappresentante della società richiedente

Per chiedere informazioni

recarsi o contattare lo SPORTELLO UNICO EDILIZIA, in via Palazzo di Città 10 nei giorni ed orari o tramite i recapiti indicati nel Box Contatti, prendere il biglietto premendo il TASTO P

Per presentare l'istanza

Chiedere un appuntamento per un tavolo tecnico tramite l'AGENDA ON-LINE

La richiesta di parere di massima deve contenere gli elementi riportati all'interno dei modelli predisposti e resi disponibili dal Servizio comunale competente ed è formato, di norma, dai seguenti atti:

  • inquadramento territoriale (mappa catastale, estratti degli elaborati del P.R.G. e di eventuali SUE e delle informazioni significative per l'area d'intervento)
  • rappresentazione dello stato di fatto, costituita da una planimetria in scala opportuna del sito d'intervento estesa alle aree limitrofe con specificati orientamento,toponomastica, quote altimetriche e planimetriche, nonché la presenza di manufatti ed alberature di alto fusto; per gli interventi su edifici esistenti, inoltre, da piante, prospetti e sezioni di rilievo dell'esistente con indicazione delle destinazioni d'uso e dei particolari costruttivi ritenuti necessari soprattutto in presenza di valori storici, artistici, architettonici, tipologici
  • documentazione fotografica del sito nello stato di fatto, con riferimento al contesto
  • simulazione fotografica, o analoga rappresentazione, dell'inserimento del progetto nella situazione esistente del contesto
  • planimetrie e piante, sezioni, prospetti in scala adeguata al tipo di quesito posto
  • relazione illustrativa contenente gli elementi descrittivi idonei a consentire la corretta comprensione del quesito posto e del rispetto delle disposizioni normative vigenti

Costi

Il pagamento si effettua presso la Tesoreria del Comune di Chieri:
Filiale Unicredit via Palazzo di Città, 8 Chieri
Codice IBAN: IT62P0200830362000003248324