1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Strumenti Urbanistici Esecutivi

Contenuto della pagina
 
Descrizione.
Destinatari.
Per chiedere informazioni.
Per presentare istanza.
Costi.

Descrizione

Sono Atti urbanistici previsti dalla L.R. 56/77 e s.m. e i. per consentire la riorganizzazione urbanistica del territorio, da redigersi preliminarmente all'istanza di Permesso di Costruire, in tutti i casi previsti dalle N.T.A. del P.R.G.C.. Gli strumenti urbanistici esecutivi più diffusi sono sostanzialmente i seguenti:

  • i piani di recupero
  • i piani esecutivi di iniziativa privata convenzionata

Destinatari

  • titolari di un diritto reale sull'immobile a destinazione produttiva su cui verrà eseguito l'intervento (ad es. proprietari, usufruttuari, ecc.)
  • titolari di ditte aventi un diritto personale compatibile con l'intervento da realizzare (ad es. gestore con l'assenso del locatore)
  • legale rappresentante della società richiedente

Per chiedere informazioni e per presentare istanza

è necessario fissare un appuntamento con i Responsabili del Servizio all'indirizzo sportellounico@comune.chieri.to.it

Modalità

Occorre predisporre appropriata istanza, utilizzando la modulistica sottostante

 

e allegare la seguente documentazione tecnica:

  • la relazione illustrativa che precisa le prescrizioni e le previsionidel Piano Regolatore Generale, con riferimento all'area interessata
  • inquadramento territoriale (mappa catastale, estratti degli elaborati del P.R.G. edi eventuali SUE) con informazioni significative per l'aread'intervento, estese anche ai tratti adiacenti, in modo che risultino le connessioni con le altre parti del piano stesso
  • gli elenchi catastali delle proprietà
  • rappresentazione dello stato di fatto, costituita da una planimetria in scala opportuna del sito d'intervento estesa alle aree limitrofe con specificati orientamento, toponomastica, quote altimetriche e planimetriche, nonché la presenza di manufatti ed alberature di alto fusto; per gli interventi su edifici esistenti, inoltre, da piante,prospetti e sezioni di rilievo dell'esistente con indicazione delle destinazioni d'uso e dei particolari costruttivi ritenuti necessari soprattutto in presenza di valori storici, artistici, architettonici, tipologici
  • documentazione fotografica del sito nello stato di fatto, con riferimento al contesto
  • la planimetria del Piano disegnata sulla mappa catastale aggiornata e dotata delle principali quote plano altimetriche, contenente strade e spazi riservati alla viabilità e parcheggi, le aree destinate all'edificazione o alla riqualificazione dell'edilizia esistente con l'indicazione delle densità edilizie, degli eventuali allineamenti ,delle altezze massime, dei distacchi fra gli edifici, della utilizzazione e della sistemazione delle aree libere e di quelle non edificabili e l'eventuale delimitazione di comparti edificatori
  • il progetto plano-volumetrico degli interventi previsti, con profili e sezioni in scala adeguata e con indicazione delle tipologie edilizie o planimetrie e piante, sezioni, prospetti in scala adeguata in caso di PdR o di Pec che dovranno essere attuati con procedure semplificate
  • simulazione fotografica, o analoga rappresentazione, dell'inserimento del progetto nella situazione esistente del contesto
  • il progetto di massima delle opere di urbanizzazione primaria e dei relativi allacciamenti
  • relazione illustrativa contenente gli elementi descrittivi idonei a consentire la corretta comprensione del quesito posto e del rispetto delle disposizioni normative vigenti
  • le norme specifiche di attuazione del piano
  • lo schema di convenzione

Costi

Il pagamento si effettua presso la Tesoreria del Comune di Chieri:
Filiale Unicredit via Palazzo di Città, 8 Chieri
CodiceIBAN: IT62P0200830362000003248324