1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Contratti affitto a canone concordato

Contenuto della pagina

Descrizione

Le associazioni dei proprietari e degli inquilini hanno siglato un nuovo accordo territoriale per i contratti di affitto a canone agevolato.
L'Accordo territoriale attua la legge 431 del 1998 ed il decreto interministeriale del 30 dicembre 2002, ha lo scopo di fronteggiare il disagio abitativo regolando il mercato delle locazioni.
Definisce forme e durate del contratto di locazione agevolato, il cui canone è calcolato su tabelle di valori minimi e massimi a seconda delle zone della città e delle caratteristiche oggettive dell'immobile come, ad esempio, la presenza di doppi servizi, di ascensore ecc.

L'accordo territoriale di Chieri

L'accordo ha regolato i seguenti tipi di contratto:

  • contratti agevolati
  • contratti per gli usi transitori abitativi
  • contratti per gli studenti universitari
 

Il territorio del Comune di Chieri è stato suddiviso in 4 aree omogenee: centro, semicentro, periferia, collinare. Sono state definite le tabelle di valori minimi e massimi del canone di locazione espressi in € mensili al metro quadro utile. L'accordo ha introdotto la possibilità di affittare parti di uno stesso alloggio a più nuclei famigliari.

Agevolazioni previste

  • aliquota IMU per i proprietari ridotta allo 0,60 per cento
  • riduzioni fiscali IRPEF (ai fini della dichiarazione dei redditi), l’imposta di Registro è calcolata solo sul 70% del canone annuo
  • nel caso si faccia ricorso alla cedolare secca, l’aliquota per i contratti agevolati è il 10%, contro il 22% dei contratti a canone libero
 

Si ricorda che, per accedere alle agevolazioni Imu previste, i contratti dovranno essere completi dell'autocertificazione a corredo del contratto agevolato.
E' fondamentale che i contratti, una volta registrati all'Agenzia delle Entrate, vengano depositati in copia all'Ufficio protocollo della Città di Chieri e se ne dia comunicazione all’Ufficio Tributi per beneficiare delle agevolazioni Imu.

Documenti