1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

M'illumino di meno

 

Giornata del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili

Il 6 marzo, nella giornata del risparmio energetico, la Città di Chieri aderisce alla sedicesima edizione di M'illumino di Meno

Imperativo di quest'anno è: aumentare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi.
Gli alberi sono lo strumento naturale per ridurre la principale causa dell'aumento dei gas serra nell'atmosfera terrestre e quindi dell'innalzamento delle temperature.
Gli alberi e le piante emettono ossigeno, filtrano le sostanze inquinanti, prevengono l'erosione del suolo, regolano le temperature.
Gli alberi sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico. Per frenare il riscaldamento globale bisogna cambiare i consumi, usare energie rinnovabili, mangiare meno carne, razionalizzare i trasporti. Tutti rimedi efficaci nel lungo periodo. Ma abbiamo poco tempo e il termometro globale continua a salire.
Gli scienziati di tutto il mondo concordano: riforestazione.

Quest'anno Caterpillar con la collaborazione di Comuni, scuole, aziende, associazioni e privati vorrebbe mettere a dimora un filare di 500.000 alberi che simbolicamente porti da Pino Torinese fino ad Alberobello, perché piantare alberi e piante aiuta a mitigare il riscaldamento climatico e a salvare il pianeta.

 

Spegniamo l'illuminazione

Per tutta la notte si spegnerà l'illuminazione di:

  • Campanile della Chiesa di San Giorgio
  • Collegiata di S. Maria della Scala (Duomo)
  • Chiesa di San Domenico.

Le iniziative in città

"Piantiamo alberi"
La Città di Chieri, grazie al patto di condivisione con i cittadini attivi di Piantiamola! Chieri, domenica 1° marzoha incrementato il suo patrimonio arboreo con il piantamento di 50 alberidistribuiti in tre aree pubbliche.


Ringraziamenti

Un ringraziamento particolare, oltre a tutti coloro che hanno partecipato alla messa a dimora, lo rivolgiamo al Comune di Piossasco che ci ha permesso di prelevare gratuitamente le piante dal loro viviaio.