1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Miglioramento qualità dell'aria

Limitazioni al riscaldamento

Nell’ambito dell’Accordo di Programma per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano la regione Piemonte ha recentemente emanato una specifica norma relativamente all’installazione ed utilizzo dei generatori di calore alimentati a biomassa legnosa con potenza nominale inferiore a 35 kWh, in riferimento ai disposti di cui al D.M. 7 novembre 2017, n. 186 che suddivide tali tipologie di generatori di calore in quattro classi di qualità, da 2 a 5 stelle, che dispone:

  • Divieto, in tutti i comuni del territorio regionale, di nuova installazione di generatori di calore alimentati da biomassa legnosa con prestazioni emissive inferiori a quelle individuate dal D.M. n. 186 del 7/11/17 per le seguenti classi di appartenenza:
  • “tre stelle”, per i generatori che verranno installati dal 1.10.2018;
  • “quattro stelle, per i generatori che verranno installati dal 1.10.2019;
 
  • Divieto, dal 01/10/2019 in tutti comuni appartenenti alle zone “Agglomerato di Torino”, “Pianura” e “Collina” così come individuati nella deliberazione di Giunta regionale n. 41-855 del 29 dicembre 2014, di utilizzo dei generatori di calore alimentati da biomassa legnosa se aventi prestazioni emissive, come individuate dal D.M. n. 186 del 7/11/17, inferiori alle “tre stelle” se presente sistema alternativo di riscaldamento;
  • Obbligo di utilizzo dal 1.10.2018, nei generatori di calore a pellet di potenza termica nominale inferiore ai 35 kW, di pellet che sia certificato conforme alla classe A1 della norma UNI EN ISO 17225-2 da parte di un Organismo di certificazione accreditato, da comprovare mediante la conservazione obbligatoria della documentazione pertinente da parte dell’utilizzatore;
  • Divieto di combustione all’aperto del materiale vegetale dal 1° novembre al 31 marzo.

Limitazioni al riscaldamento emergenziali

Alle limitazioni generiche si aggiungono, nel periodo 1° ottobre - 31 marzo 2018,
ulteriori misure emergenziali, in funzione dei diversi livelli di allerta (ARANCIONE - ROSSO - VIOLA)

Allerta di colore arancione

ATTIVAZIONE
TIPO DI DIVIETO
GIORNI ED ORARI
TERRITORIO
Scatta dopo 4 giorni consecutivi di superamento delle emissioni, sulla base della verifica effettuata nelle giornate di controllo settimanali: lunedì e giovedì
divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive inferiori alla classe 3 stelle);
divieto assoluto di combustioni all’aperto;
introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie e per le attività commerciali obbligo di tenere le porte che comunicano con l’esterno chiuse;
divieto di spandimento dei liquami zootecnici;
Tutti i giorni, compreso i festivi dalle 8 alle 19

Allerta di colore rosso

ATTIVAZIONE
TIPO DI DIVIETO
GIORNI ED ORARI
TERRITORIO
Scatta dopo 10 giorni consecutivi di superamento delle emissioni, sulla base della verifica effettuata nelle giornate di controllo settimanali: lunedì e giovedì
divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche edemissive inferiori alla classe 4 stelle .
Tutti i giorni, compreso i festivi dalle 8 alle 19

Approfondimenti

Nell'ambito dell'Accordo di Programma per il miglioramento della qualità dell'aria nel Bacino Padano, è stata emanata l'Ordiannza 206/2018