1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Premio Comuni Ricicloni

 

L'iniziativa di Legambiente, patrocinata dal Ministero per l'Ambiente, premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi, che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata.


Nato nel 1994, è un appuntamento consolidato, a cui aderisce un numero sempre maggiore di Comuni, che vedono nell'iniziativa di Legambiente un importante momento di verifica e di comunicazione degli sforzi compiuti per avviare e consolidare la raccolta differenziata, e più in generale, un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti.

Le classifiche

Le classifiche sono stilate su base regionale. Per ogni regione vengono definiti i vincitori assoluti per quattro categorie: comuni sotto i 5.000 abitanti, comuni tra i 5.000 e i 15.000 abitanti, comuni sopra i 15.000 abitanti e comuni capoluogo. A questi premiati si aggiungono i vincitori per ogni categoria merceologica di rifiuto e i vincitori della speciale categoria “Cento di questi consorzi” dedicata alla miglior raccolta su base consortile.

Comuni Rifiuti Free

A partire dall'edizione 2016 del concorso l’accento è stato sui Comuni Rifiuti Free, ovvero quei comuni a bassa produzione di rifiuto indifferenziato destinato a smaltimento.
La valutazione del sistema di gestione dei rifiuti avverrà pertanto sulla capacità del sistema di gestione di contenere e ridurre le quantità di rifiuto destinato allo smaltimento.

Premi del Consorzio Chierese per i Servizi

ANNO
CLASSIFICA
COMUNICATO
Miglior Consorzio di tutta la regione Piemonte
8° in classifica a livello  Nazionale fra i Consorzi oltre i 100.000 abitanti (76,5% Raccolta Differenziata e 93,4 kg/ab/anno di produzione pro-capite rifiuto residuo nell’anno 2018)
Miglior Consorzio di tutta la regione Piemonte
7°in classifica a livello Nazionale fra i Consorzi oltre i 100.000 abitanti (77,4% Raccolta Differenziata ed 83,5kg/ab/anno di produzione pro-capite rifiuto residuo nell’anno 2017)