1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  1. Biblioteca Civica
  2. ArchivioStorico
  3. Città di Chieri
 

Contenuto della pagina

serie documentali - sezione antica
 

Sezione Antica

 

1168 - 1850

 

165 articoli divisi in paragrafi secondi il riordino effettuato nel 1858 da Vincenzo Bonino e Luigi Baralis.

Il documento più antico è un atto di alleanza tra Chieri e Asti dell’anno 1194.  Il Libro Rosso del Comune di Chieri è una raccolta di atti dal 1168 (copia).
L'archivio conserva un incunabolo del 1496: Guglilemo di Occam, Super potestate summi Pontificis octo questionum decisiones, Lione, Trechsel 1496.

Si conservano anche una mappa del 1452 (detto Mappa dell’Impiccato): articolo 20, paragrafo 1, numero 186 e diverse pergamene di Federico II di Svevia imperatore del Sacro Romano Impero e di Enrico II di Valois re di Francia.

I catasti del 1253 sono i più antichi d’Italia.

 
ARTICOLO
DESCRIZIONE
ESTREMI
NOTE
1
Breviario e messale del secolo XV
secoli XIV-XV
 
2-3
Statuti della Società di San Giorgio e del Comune
13
 
6-29
Titoli vari
Non rilevato
 
30-31
Strade
1786-1844
 
32-33
Amministrazione
1546-1831
 
34-35
Bandi
1443-1839
 
36
Monte di Pietà
1757-1809
 
37
Commercio
1785-1837
 
38-40
Culto
1562-1830
 
41
Censi e debiti
1584-1824
 
42
Confini e trattati
1194 - 1562
 
47
Archivio dell'insinuazione 
 
 
48
Tempesta
1675-1762
 
49-51
Liti (cause)
secoli XV-XIX
 
52
Ordinati della Società di San Giorgio
1517-1563
 
53-58
Ordinati del Comune
1328-1850
 
59-75
Protocolli e minutari di notai
1258-1749
I notai sono i seguenti:
- Vari notai (articolo 59)
- Giovan Paolo Sereno 1593 - 1597
- Antonio Fresio 1259 -1389
- Stefano Vernati 1477 -1483
- Domenico Viola 1512 - 1521
- Michele Calegaris 1522 - 1524
- Bernardino Vacheri 1589 - 1644
- Giovanni Battista Chiaventone 1582 - 1610
- Bernardino Vacheri
- Bernardino Bunis
- Alessandro Bara (Pecetto)
- Andrea Vacheri
- Ottavio Bunis
- Giovanni Battista Marchisio
- Giuseppe Francesco Vacheri
- Francesco Amedeo Montani
76-92
Leggi
1560-1823
 
97
Calendari generali dei regi stati
1824-1852
 
99-105
Materie agricole
1546-1810
 
106
Tasse sui commestibili
1739-1791
 
107
Redditi

1443-1839
 
108
Macelli
1593-1806
 
109
Dazio
1831-1841
 
111
Censimento e statistica
1456-1515
 
113
Registri del sale (censimenti) 
1515-1597
 
114-116
Materie criminali 
1337-1790
 
117-132
Materie militari 
1458-1799
 
133
Custodie delle porte
1402-1522
 
134-135
 Prestiti 
1414-1639
 
137
Libri mastri 
1418-1431
 
138
Debiti e crediti 
1402-1522
 
139-140
Imposte 
1553, 1560
 
141
Vicari e podestà 
1437-1535
 
142
Tiro al bersaglio 
1683
 
143-145
Catasti (estimi), misure, allibramenti 
1253-1680



 
146
Polizia 
1723-1828
 
147
Leva militare 
1781-1835
 
148-155
Contabilità 
1350-1850
 
156
Lotto 
1815-1841
 
157
Lettere 
1375-1851
 
158-160
Carte durate il governo francese 
1801-1814
Le carte del governo francese sono state riordinate e presentano la seguente partizione:
01 Leva militare, guardia nazionale e milizia volontaria
02 Culto
03 Distretto elettorale
04 Stato civile e popolazione
05 Contabilità e finanze
06 Catasto
07 Amministrazione municipale e atti di lite
08 Accademia degli Irrequieti
09 Agricoltura, manifattura e commercio
10 Giustizia
11 Sicurezza pubblica
12 Assistenza e beneficenza
13 Lavori pubblici
14 Governo
15 Istruzione
16 Miscellanea
161
Miscellanea
1375-1851
 
162
Courier de Turin (periodico)
1801-1814
 
163
Doppi dell’articolo 51
Non rilevato
 
164
Tipi e disegni 
1735-1850
 
165
Archivio (inventari, bozze)
1594-1854
 
 
 
 
SBAM