1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Tatuaggi - Piercing - Trucco semipermanente

Contenuto della pagina
 

L’attività di tatuaggio comprende tutte le tecniche atte ad inserire nel derma umano pigmenti di uno o più colori che, una volta stabilizzatisi, danno forma al cosiddetto tatuaggio ornamentale, per sua natura indelebile e permanente; l'attività di piercing comprende tutti i trattamenti non terapeutici finalizzati all'inserimento su cute o mucose in varie parti del corpo di oggetti di varia forma e composizione.

Dal 01/05/2018 l’avvio di nuove attività è subordinato al completamento del percorso formativo previsto dalla Deliberazione della Giunta Regionale 27 luglio 2016 n. 20-3738.

I soggetti che intendono avviare l’attività di tatuaggio, piercing e trucco permanente in via esclusiva o complementare ad altre attività devono obbligatoriamente essere in possesso di un attestato di frequenza con profitto a specifici corsi erogati da enti formativi accreditati dalla Regione Piemonte, finalizzati ad acquisire adeguate conoscenze sotto i profili igienico sanitari e di prevenzione.

L'esercizio dell'attività di tatuaggio e piercing è soggetta a Segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), da presentare allo Sportello Unico associato Attività Produttive di (SUAP) unitamente alla notifica sanitaria della attività di tatuaggio e piercing.

La notifica, presentata a cura del legale rappresentante della struttura è redatta sul modello allegato A - Decreto del Presidente della Giunta Piemonte n. 46 del 22.5.2003 - a cui devono essere allegati:

  • Pianta e sezione dei locali
  • Dichiarazione di conformità di ogni impianto
  • Elenco delle attrezzature usate
  • Elenco dei materiali usati
  • Documento di valutazione dei rischi

Informazioni utili

La documentazione trasmessa non deve superare i 20 MB: nell’eventuale scansione dei documenti, si consiglia di usare l'opzione bianco/nero, con bassi livelli di risoluzione (suggeriti i 150 dpi), che ne consentano comunque una chiara lettura.

Non si possono trasmettere più istanze in un unico invio, anche se riferite alla stessa ditta.

Tutte le pratiche relative ai Comuni che aderiscono alla gestione associata (Arignano, Andezeno, Baldissero Torinese, Montaldo Torinese, Marentino, Mombello, Moncucco, Moriondo,Pavarolo, Sciolze) al momento possono essere presentate solo via PEC.

Modulistica

 

Costi

Per conoscere i costi relativi ai diritti di istruttoria delle pratiche SUAP, consultare il file sottostante


La ricevuta di versamento dei diritti di istruttoria va inserita tra gli allegati dell'istanza (formato pdf/A).