1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

MOBILITÀ - TRASPORTO PRIVATO

obiettivo strategico

1.5 CREARE ALTERNATIVA ALL’AUTO E INCENTIVARE MEZZI ECOLOGICI


 

Piano della sosta

Realizzare un censimento dei parcheggi ed una definizione di parcheggi di attestamento, completando l’offerta in centro storico con l’area già prevista in Via della Pace.

Effettuare una revisione del piano della sosta e dei parcheggi, nell’ambito più vasto del PGTU – Piano Generale del Traffico Urbano.


I risultati

2020 2019
2020 2019
 

Le opere inerenti i parcheggi di attestamento riguardano il parcheggio Ex Caserma Scotti (opera B14/2018), il parcheggio presso la frazione Pessione (opera B15/2019) e il parcheggio di via della Pace (opera B16/2018).

Per quanto riguarda lo stato di avanzamento dell'opera B14/2018 si rimanda all'obiettivo strategico 1.3.1.

Per quanto riguarda lo stato di avanzamento dell'opera B15/2019 si rimanda all'obiettivo strategico 1.3.2.

Per quanto riguarda l’Opera B16/2018 Lavori di riqualificazione Via della Pace - Realizzazione parcheggio e area verde questa prevede il rifacimento dei sottoservizi e della pavimentazione in porfido, con contestuale realizzazione di un parcheggio per 50 posti auto e di un’area verde nell’ampia area compresa tra via della Pace e il compendio di San Filippo.

L'area di cantiere è stata pulita, decespugliata e sgomberata da tutti i materiali presenti; sono stati eseguiti gli scavi per i sondaggi archeologici.
E' stato richiesto ed ottenuto il parere della Sovrintendenza ed è in corso di redazione il progetto esecutivo.

Opera
Importo
Stato di avanzamento
B16/2018
Lavori di riqualificazione Via della Pace - Realizzazione parcheggio e area verde
€ 1.160.000,00
Approvato il progetto definitivo (deliberazione di Giunta comunale n. 267 del 18/12/2019)

Affidamento incarico per verifica archeologica richiesta da sovraintendenza per alto rischio archeologico (determinazione n. 878 del 24/12/2019)

In corso la redazione del progetto esecutivo
 

Zone 30

Completare l’allestimento delle Zone 30 per consentirne una maggior visibilità e contrastare le situazioni di mancato rispetto del limite di velocità.


I risultati

2020
2020
 

A seguito dell'emergenza Covid-19 anche a Chieri, come in molte altre città si sono attivati una serie di ragionamenti sulla necessità di ripensare la mobilità cittadina.

Si sono pertanto attivate una serie di valutazioni su come organizzare e potenziare le zone 30 in città

Nei mesi estivi è stata organizzata l'iniziativa Strade Aperte, appuntamenti domenicali dedicati a promuovere forme di mobilità sostenibile che consentano spostamenti in maggior sicurezza a piedi, in bici, con e-bike e con forme di micro mobilità, dando modo alla cittadinanza, dopo il lock-down, di tornare progressivamente a vivere lo spazio pubblico, anche mediante ampliamento degli spazi pedonali e ciclabili in modo da garantire il necessario distanziamento sociale per gli utenti di questi veicoli.

Buona parte del centro cittadino è stato coinvolto, con l'istituzione del divieto di circolazione veicolare (sia a piedi, in bici, ebike o altre forme di mobilità sostenibile) e con il divieto di accesso dalle ore 8 alle ore 2 in tutte le vie interessate dalla svolgimento del piano d'azione per la mobilità urbana post Covid19


Punti di ricarica veicoli elettrici

Valutare l’opportunità di installare punti di ricarica per veicoli elettrici, recependo formalmente le indicazioni della normativa regionale di settore, predisponendo uno studio delle esigenze e delle localizzazioni e ricercando forme di collaborazione con soggetti commerciali privati interessati all’installazione di colonnine di ricarica.


I risultati

2020
2020
 

E' in fase di studio la realizzazione di un piano per l'installazione di colonnine di ricarica elettrica in città.