1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE

obiettivo strategico

11.2 OTTIMIZZARE LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA


 

Ristrutturazione organizzativa

Attuare un’ottimizzazione della struttura organizzativa in un’ottica di flessibilità, di bilanciamento delle responsabilità, di valorizzazione delle competenze e delle potenzialità, potenziando i servizi più deboli e in sofferenza per quanto riguarda le risorse umane, il carico di lavoro, la complessità dei procedimenti.

Dedicare, all’interno dell’attività di riorganizzazione della struttura comunale, particolare attenzione all’ottimizzazione dell’area tecnica, che ricomprende al suo interno due ambiti molto complessi, lavori pubblici/ambiente e edilizia privata/urbanistica.

Facilitare e snellire le procedure, eliminando i tempi morti, favorendo l’integrazione di procedure tra strutture diverse, aumentando l’offerta di servizi online.


I risultati

2020
2020
 

Con lo scoppio dell'emergenza epidemilogica da Covid-19, si è ritenuto opportuno posticipare al 2021 l'entrata in vigore della nuova struttura organizzativa - inizialmente programmata per inizio 2020 – per consentire ai servizi di lavorare concentrandosi sulla gestione dell'emergenza. 

Parallelamente, al fine di rendere completo ed efficiente il percorso, anche sulla base di quanto emerso dalla prima fase di analisi e riorganizzazione, è stato affidato un nuovo incarico esterno per riprogettare alcuni meccanismi operativi, sia per renderli funzionali alla nuova macro-struttura, che per realizzare un necessario adeguamento normativo.

In particolare, l'incarico prevede la revisione dei sistemi di pesatura delle posizioni dirigenziali, delle posizioni organizzative, delle particolari responsabilità e dei sistemi di misurazione e valutazione delle performance (organizzative e individuali), con determinazione n. 407 del 3/8/2020.

2019
2019
 

Tra i primi obiettivi della nuova amministrazione insediata, vi è stata la volontà di apportare una ottimizzazione della struttura organizzativa, in un’ottica di flessibilità, di bilanciamento delle responsabilità, di valorizzazione delle competenze e delle potenzialità, anche a supporto dei servizi più deboli e in sofferenza per quanto riguarda le risorse umane, il carico di lavoro, la complessità dei procedimenti.

E' stato affidato l'incarico ad un professionista per un servizio specialistico finalizzato a tale indirizzo (determinazione n. 647 del 30/10/19). In seguito,sono state avviate le attività propedeutiche alla riorganizzazione, con gli incontri con i dirigenti e con i primi servizi dell'Ente.