1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE

obiettivo strategico

11.3 VALORIZZARE LA PROFESSIONALITÀ DEL PERSONALE DELL’ENTE, INVESTIRE NELLA FORMAZIONE


 

Gestione del personale e formazione

Garantire la formazione del personale del Comune, sia in ambito di formazione obbligatoria (sicurezza, anticorruzione, privacy, ecc) che di tipo manageriale e specialistico, per incrementare le competenze, valorizzare le capacità, provvedere ad un aggiornamento continuo, creare nuovi stimoli, favorire il dialogo e l’interscambio di esperienze con altre realtà, potenziare il learning by doing e il training on the job.

I risultati

2020
2020
 

La situazione di emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha comportato una serie di cambiamenti e di novità per il personale dell'Ente: basti pensare all'introduzione del lavoro agile come modalità prioritaria di lavoro per i dipendenti della PA, previste nei diversi nei vari DPCM emanati durante il periodo di emergenza. 

Una descrizione più approfondita dei cambiamenti e delle novità adottate in ambito di risorse umane durante il periodo emergenziale, è disponibile nella sezione dedicata al Covid-19. 

Nel corso del primo semestre sono, comunque, state garantite le attività in ambito di:

  • gestione amministrativa del rapporto giuridico del personale
  • gestione presenze/assenze
  • programmazione, selezione e assunzione del personale: sono state assunte con le diverse forme previste (scorrimento graduatorie di altri enti, mobilità, comando, art 110 D. Lgs. 267/2000) le seguenti figure: 2 istruttori amministrativi (cat C), 1 incarico art. 90, 2 istruttori direttivi tecnici (cat D, art 110), 1 istruttore direttivo amministrativo (cat D, art 90), 1 collaboratore per attività di ufficio stampa.


E' stato approvato lo schema di accordo per l'utilizzo temporaneo e parziale del dirigente del settore politiche socioculturali del Comune di Casale Monferrato.

Nel mese di agosto sono stati pubblicati i bandi di concorso per l'assunzione di 2 istruttori tecnici (cat .C), di 3 agenti di Polizia Municipale (cat C), di 2 posti di istruttore direttivo amministrativo (cat. D), di posti di istruttore direttivo tecnico (cat. D).

Sono stati approvati gli accordi con l'Università degli studi di Torino per 2 tirocini curriculari.

Sono state, inoltre, garantite le attività in ambito di:

  • gestione economica del personale 
  • gestione previdenziale del personale dipendente 
  • gestione relazioni sindacali
 

Sono state garantite la formazione obbligatoria in tema di sicurezza sul lavoro e la formazione specialistica e per i diversi settori dell'Ente e sono stati organizzati appuntamenti formativi in house su tematiche di interesse generale. Da segnalare che tutti i corsi, nel periodo di emergenza epidemiologica legata al Covid-19 si sono svolti in modalità online.

Una descrizione più approfondita è disponibile nella sezione dedicata al Covid.

E' stata rinnovata la convenzione con l'AslTo5 per la sorveglianza sanitaria del personale dipendente.

2019
2019
 

Sono state condotte le attività inerenti:

  • la gestione amministrativa del rapporto giuridico del personale dipendente, in particolare sono state garantite le visite mediche ed oculistiche periodiche ai sensi della normativa sulla sicurezza dei lavoratori, effettuati i rimborsi delle missioni e delle trasferte ai dipendenti, gestite le autorizzazioni agli incarichi extraistituzionali, attivati 89 tirocini curriculari ed extracurricolari con università, scuole superiori, agenzie formative. E' stato necessario gestire la situazione di difficoltà creata dal fallimento della ditta fornitrice dei buoni pasto aziendali, e ci si è attivati per l'acquisto con la nuova convenzione, che ha visto il passaggio dai buoni cartacei a quelli elettronici 
  • la gestione presenze/assenze del personale, all’interno della normale attività di verifica sulla presenza/assenza del personale (controllo rispetto orario di lavoro e residuale registrazione delle assenze del personale con regolarizzazione anomalie, controllo sulla malattia dei dipendenti e decurtazione retribuzione, adozione di tutti gli atti autorizzativi per fruizione permessi particolari, controllo ed assegnazione buoni pasto), è stato condotto e monitorato in particolare l’andamento della fruizione delle ferie residue e di competenza e della riduzione programmata delle ore di recupero
  • la programmazione, selezione e assunzione del personale, con la predisposizione del Piano degli esuberi, del Programma triennale del fabbisogno di personale e del piano annuale 2019, che prevedeva la copertura di 11 posti: sono state assunte 6 figure con le diverse forme previste (scorrimento delle graduatorie di altri enti, mobilità comando, art 110 D. Lgs. 267/2000), mentre per le altre sono state condotte e proseguono le attività di reclutamento 
  • la gestione economica del personale, con il pagamento delle retribuzioni fondamentali ed accessorie, la tenuta dei fascicoli personali, la gestione contributiva, assicurativa e fiscale dei compensi. Nel primo semestre sono state svolte le azioni collegate al contratto decentrato integrativo parte economica 2018: gestione economica del processo di valutazione e liquidazione dei compensi della produttività individuale in base al raggiungimento degli obiettivi previsti nel piano esecutivo di gestione
  • la gestione previdenziale del personale dipendente, con gli aggiornamenti legati all'introduzione delle nuove modalità di pensionamento, in primis quota 100
  • la gestione relazioni sindacali, con il supporto alla delegazione trattante di parte pubblica. In particolare, nel 2019, è stato rivisto l'impianto del contratto integrativo parte giuridica alla luce del Contratto collettivo nazionale di lavoro del 21/5/2018; infine, è stata approntata la nuova metodologia delle posizioni organizzative per l'assegnazione degli incarichi scaduti il 20/05/2019, così come da nuove disposizioni del CCNL. A seguito del cambio di amministrazione sono stati approvati nuovi indirizzi dell'amministrazione alla delegazione trattante.
 

E' proseguito nell'Ente il progetto di Telelavoro, che alla data del 31/12/2019, coinvolge 10 dipendenti comunali appartenenti a diverse aree gestionali che svolgono la propria attività in telelavoro per 1/2 giorni alla settimana. Le motivazioni principali per l'accesso all'istituto sono legate alle necessità di assistenza a familiari e di cura e, seppure in misura minore, alla distanza dal lavoro.

In parallelo, è stata accolta la candidatura della Città di Chieri in rete con Anci Piemonte e Comune di Torino e Città Metropolitana, al progetto Lavoro agile per il futuro della PA, al fine di creare una rete territoriale di Pubbliche Amministrazioni che vogliano introdurre forme di lavoro flessibili, seguendo un percorso di formazione, riorganizzazione e condivisione delle proprie sedi di lavoro e così il Comune, insieme ad altre 12 Amministrazioni del territorio, ha partecipato alle iniziative per iniziare la sperimentazione di forme di lavoro agile entro il 2020.

E' stata garantita un'adeguata formazione specialistica per i diversi settori dell'Ente e sono stati organizzati appuntamenti formativi in house su tematiche di interesse generale.

In particolare, l'Ente ha attivato i seguenti appuntamenti formativi:

  • software tecnici specifici
  • privacy: il nuovo GDPR – General Data Protection Regulation, tenuto dal DPO del Comune
  • redazione atti amministrativi
  • anticorruzione e trasparenza
  • diritto di accesso agli atti
  • corso sulla lingua italiana dei segni (LIS)
 

Il Comune ha aderito al bando Valore PA dell'INPS, che garantisce percorsi formativi gratuiti tenuti da istituti formativi di livello universitario al quale sono stati candidati per l’edizione 2019, 23 dipendenti dell'Ente.