1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

RIGENERAZIONE URBANA

obiettivo strategico

2.4 ALTRI LUOGHI DA VALORIZZARE


 

Palazzo complesso San Filippo

Realizzare le opere di manutenzione straordinaria e restauro del palazzo del complesso San Filippo, che consentiranno di valorizzare l’immobile e assicurare una idonea sede per la Start Gallery, la “galleria dei cittadini per i cittadini” che costituisce una sorta di porta di accesso storica, culturale ed artistica alla città.


I risultati

I risultati
2020 2019
 

Alla fine del 2019 sono stati redatti e approvati i progetti relativi a diversi interventi di manutenzione straordinaria e recupero degli immobili del Complesso San Filippo – Ex Salvatoriani, che riguardano in particolare: 

  • restauro cappella: a seguito del contributo assegnato dalla Regione Piemonte per il Restauro e consolidamento del complesso storico denominato Oratorio San Filippo
  • riqualificazione centrale termica: sostituzione e riqualificazione della centrale termica, consistente nella sostituzione del generatore centrale, riqualificazione dell'impianto di distribuzione in centrale termica e nella realizzazione di sistemi di regolazione con il controllo interno per i singoli ambienti
  • messa in sicurezza e restauro del muro del cortile, che consentirà di riutilizzare appieno il cortile e nel futuro il camminamento adesso limitrofo. 
 

I lavori di rifacimento dell’impianto elettrico e di adeguamento dei locali alle disposizioni in materia antincendio sono previsti nell'opera A7/2019 Patrimonio immobiliare comunale: riqualificazione impiantistica ed ampliamento area museale ex Salvatoriani e sono in corso di progettazione.

Opera
Importo
Stato di avanzamento
A5/2019
Impianto Centrale termica San Filippo: progettazione esecutiva dell’opera e avvio procedure affidamento
€ 170.000,00
Approvato progetto definitivo
(deliberazione di Giunta Comunale n. 264 del 18/12/19)
A7/2019
Riqualificazione impiantistica ed ampliamento area museale StArt Gallery: progettazione definitiva dell’opera
€ 180.000,00
E' in corso la progettazione definitiva
A12/2019
Restauro cappella San Filippo: avvio cantiere e monitoraggio opera
€ 483.600,00
Approvato progetto definitivo
(deliberazione di Giunta Comunale n. 220 del 20/11/2019)

Approvato progetto esecutivo
(determinazione dirigenziale n. 877 del 30/12/2019) 

Affidati i lavori 
(determinazione dirigenziale n. 529 del 30/10/2020)

Consegna lavori prevista per il 16/01/2021
A14/2019
Restauro parete cortile San Filippo: direzione lavori e monitoraggio
€ 70.000,00
Approvato progetto definitivo
(deliberazione di Giunta Comunale n. 249 dell'11/12/19)

Approvato progetto esecutivo
(determinazione dirigenziale n. 401 del 31/07/2020)

Affidati i lavori 
(determinazione dirigenziale n. 581 del 28/10/2020)
 

Ex Scuola Mosso

Realizzare le opere di demolizione e recupero a verde dell’ex Scuola Mosso di via Tana, per ampliare l’area Caselli, un progetto il cui carattere innovativo è rappresentato dalla rinuncia all’edificazione a favore dell’ampliamento di un parco urbano e dall’incremento dei servizi ecosistemici.


I risultati

I risultati
2020 2019
 

Per una descrizione dettagliata delle azioni relative a questo obiettivo, fare riferimento all'obiettivo operativo 1.7.1 – Rete Ecologica Locale e recupero a verde ex scuola Mosso


Imbiancheria del Vajro, Campanile Torre di San Giorgio, Santa Chiara, Bastioni della Mina

Realizzare gli interventi di manutenzione straordinaria e recupero necessari all’Imbiancheria del Vajro e al Campanile della Torre di San Giorgio, per consentirne l’utilizzo per gli usi a cui sono destinati e la valorizzazione dal punto di vista architettonico e culturale.

Garantire le azioni di cura (manutenzione e restauro) degli altri immobili di prestigio di proprietà comunale, come l’Ex Convento Santa Chiara, anche a sostegno delle iniziative della Fondazione del Museo del tessile, il Bastione della Mina e la Rocchetta.


I risultati

I risultati
2020
 

Il Comune nel mese di luglio è risultato vincitore del bando “I luoghi della cultura 2020” della Compagnia di San Paolo, con un contributo di 90.000,00 euro che  servirà per la valorizzazione dello spazio espositivo dell'Imbiancheria del Vajro e della preziosa collezione civica di Fiber Art che raccoglie più di 300 opere.

L'imbiancheria viene così inserita tra le opere candidate all'Art Bonus con il progetto “RestArt – Museo relazionale imbiancheria del Vajro" (deliberazione di Giunta comunale n. 243/2020).

Opera
Importo
Stato di avanzamento
Edificio Santa Clara e Museo del Tessile
Interventi di adeguamento funzionale e messa in sicurezza: predisposizione progetto definitivo 
€50.000,00
Affidato incarico per la progettazione definitiva e la direzione lavori degli interventi statici delle volte del sottoportico
(determinazione dirigenziale n. 902 del 30/12/2020)


Restauro Campanile della Torre di San Giorgio
€170.000,00
L’opera è stata iscritta nel programma triennale delle Opere Pubbliche 2021-2023 – annualità 2022
in attesa di quantificazione somma coperta da polizza assicurativa

I risultati

I risultati
2019
 

Nel corso del 2019, a seguito dell'evento meteorologico avverso verificatosi in città nel mese di agosto, si è proceduto a realizzare interventi di messa in sicurezza sia del Campanile della Chiesa di San Giorgio che dell'area interna all'Imbiancheria del Vajro in cui si è verificato il crollo parziale della ciminiera.

In particolare, l'intervento sul Campanile si è reso necessario a causa del danneggiamento e dell'asportazione di parte delle lastre di copertura: l'intervento è consistito nella rimozione degli elementi e nella posa di lamiere della medesima dimensione e cromia, per evitare ulteriori danneggiamenti all'interno della struttura. A tale messa in sicurezza dovrà seguire un intervento definitivo di risistemazione della copertura e della faldaleria relativa.

Per quanto riguarda l'Imbiancheria del Vajro si è reso necessario provvedere alla verifica della messa in sicurezza della parte restante della ciminiera e l'asportazione di tutto il materiale crollato nell'area cortilizia; a seguito delle risultanze delle verifiche strutturali si potrà procedere, in accordo con la Soprintendenza, a mettere in sicurezza la parte rimanente della ciminiera e ad intervenire per ripristinare il corretto uso dell'area.