1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

SCUOLA E FORMAZIONE

obiettivi strategici

9.2 REFEZIONE E TRASPORTO SCOLASTICO


 

Servizio mensa e monitoraggio

Proseguire il servizio di refezione scolastica per gli alunni della scuola dell'infanzia e delle scuole dell'obbligo statali, affidato in concessione a una ditta specializzata fino al 31/08/2030, con confezionamento dei cibi in legame fresco-caldo presso il Centro di Cottura sito in regione Fontaneto.

Condurre con puntualità il monitoraggio degli adempimenti contrattuali da parte del concessionario e della qualità del servizio, avvalendosi anche di aziende specializzate e degli organi di partecipazione dell'utenza (Comitato di Refezione e genitori assaggiatori).


I risultati

2020
2020
 

La chiusura delle scuole è stata una delle principali misure adottate per il contenimento dell’epidemia da coronavirus.

Di conseguenza tutti i servizi connessi alle attività didattiche sono stati sospesi o rimodulati.

Una descrizione più approfondita delle azioni adottate in ambito di diritto allo studio nel Comune di Chieri è disponibile nella sezione dedicata al Covid-19

2019
2019
 

E’ proseguito il servizio di refezione scolastica per gli alunni delle scuole dell’infanzia e delle scuole dell'obbligo statali, affidato in concessione fino al 31/08/2030.

Sono stati erogati oltre 300.000 pasti ai circa 2.000 utenti del servizio: nell’anno scolastico 2018/2019, in particolare si è rilevato che 1239 sono utenti a tariffa ordinaria, 743 a tariffa agevolata e 79 sono i casi segnalati dal Consorzio socio-assistenziale per i quali il Comune sostiene l’intero costo del servizio.

Nella prima parte dell'a.s. 2019/2020, si sono riconfermate rispettivamente le seguenti tipologie di casistiche: tariffa ordinaria 1227, tariffa agevolata 728 e 54 casi sociali.

Il monitoraggio del servizio è stato condotto in modo puntuale e costante in tutte le sue fasi (fornitura delle derrate, fasi di preparazione, somministrazione) evidenziando sempre risultati positivi nei vari aspetti: tempi di consegna, temperature dei pasti, gradibilità.

Il monitoraggio è avvenuto in modo diretto, con una percentuale di giorni di verifica che si è attestato tra il 66% (scuole infanzia) e il 72% (primarie).

A questi monitoraggi si sono stati affiancati quelli delle autorità competenti e un ulteriore servizio di monitoraggio affidato dal Comune al Laboratorio chimico della Camera di Commercio.

Il coinvolgimento degli utenti è stato realizzato attraverso il Comitato di Refezione Scolastica e i genitori assaggiatori presenti in ogni plesso.

Per tutto l'anno 2019 è stato fornito alle istituzioni scolastiche, di concerto con il Concessionario, il supporto per garantire la possibilità di fruire del pasto domestico nei refettori scolastici: circa 30 gli alunni hanno optato per tale opportunità.

La mensa è stata garantita, con elevati standard qualitativi, anche all'interno dell'Asilo Nido Comunale Cucciolo, attraverso la modalità prevista di confezionamento in loco della giornata alimentare.

Il monitoraggio del servizio è avvenuto sia attraverso il personale interno alla struttura sia attraverso il servizio di controllo qualità della ditta fornitrice -  che ha effettuato periodiche verifiche relativamente all'attività svolta dal personale in servizio presso l'asilo nido - sia attraverso il personale dell'ASL incaricato all’espletamento delle visite ispettive.


Educazione e informazione su abitudini alimentari

Realizzare azioni di educazione e informazione relative alle sane abitudini alimentari dedicate agli alunni e alle loro famiglie.


I risultati

2020
2020
 

La chiusura delle scuole è stata una delle principali misure adottate per il contenimento dell’epidemia da coronavirus.

Di conseguenza tutti i servizi connessi alle attività didattiche sono stati sospesi o rimodulati.

Una descrizione più approfondita delle azioni adottate in ambito di diritto allo studio nel Comune di Chieri è disponibile nella sezione dedicata al Covid-19.  

2019
2019
 

Sono stati condotti diversi percorsi formativi/informativi:

  • con le classi sono stati fatti incontri didattici e laboratoriali (22 sezioni infanzia e 19 classi primaria), visite al centro cottura (5 classi) e giornate a tema con menù regionali per tutte le classi primarie e infanzia
  • con i genitori del Comitato di refezione e genitori assaggiatori sono state organizzate visite al centro cottura e incontri formativi
 

Servizio trasporto scolastico

Garantire la gestione di specifiche linee di trasporto, comprensive del servizio di assistenza, attraverso scuolabus a basso impatto ambientale per gli alunni frequentanti la scuola dell'obbligo.

Confermare il sistema di agevolazioni tariffarie di accesso al servizio scuolabus.


I risultati

2020
2020
 

La chiusura delle scuole è stata una delle principali misure adottate per il contenimento dell’epidemia da coronavirus.

Di conseguenza tutti i servizi connessi alle attività didattiche sono stati sospesi o rimodulati.

Una descrizione più approfondita delle azioni adottate in ambito di diritto allo studio nel Comune di Chieri è disponibile nella sezione dedicata al Covid-19

Sono state definite le linee di indirizzo per l’affidamento del Servizio di trasporto scolastico per il periodo 2020/2023 ed è stata approvata la determinazione a contrattare, con gara a procedura aperta in ambito comunitario, per un importo triennale previsto di Euro 305.910,00 (deliberazione della Giunta Comunale n. 28 del 21/2/2020 e determinazione n. 181 del 2/4/2020).

2019
2019
 

E' stato gestito e monitorato il servizio di trasporto scolastico per mediamente 340 studenti delle scuole primarie di via Fea, Nostra Signora della Scala e Borgo Venezia e delle due scuole secondarie di primo grado Oscar Levi e Quarini, con una regolarità totale del servizio (169 giorni di servizio su 169 giorni di lezione).

Il servizio è stato effettuato in gestione diretta per una linea e in appalto per altre tre linee, di cui una con mezzo comunale in comodato d’uso. 

E' stato affidato il servizio di assistenza sulle linee di scuolabus per l’anno 2019/2020, con possibilità di proroga per altri 4 anni (Determinazione dirigenziale n. 418 del 10/7/2019). 

Come consuetudine, sono state attivate corse supplementari per le istituzioni scolastiche statali e convenzionate per effettuare uscite didattiche di territorio, dando priorità al servizio di trasporto per i corsi alla piscina comunale e ai progetti di lettura promossi dalla biblioteca.

E’ stata confermata la quota annuale di iscrizione al servizio da parte delle famiglie, consentendo il quasi totale raggiungimento della capienza massima dei posti disponibili. 


Sostegno alla mobilità scolastica sostenibile

Sostenere, nei confronti degli studenti e delle famiglie, le azioni di incentivazione all'utilizzo dei mezzi pubblici e del recarsi a scuola a piedi; prevedendo percorsi protetti facilitanti gli accessi pedonali agli ingressi dei plessi, comprendenti la chiusura al traffico delle zone negli orari di ingresso e uscita degli alunni.


I risultati

2020
2020
 

La chiusura delle scuole è stata una delle principali misure adottate per il contenimento dell’epidemia da coronavirus.

Di conseguenza tutti i servizi connessi alle attività didattiche sono stati sospesi o rimodulati.

Una descrizione più approfondita delle azioni adottate in ambito di diritto allo studio nel Comune di Chieri è disponibile nella sezione dedicata al Covid-19.

2019
2019
 

E' stata avviata la sperimentazione della chiusura al traffico veicolare di via Gramsci, dove ha sede la scuola primaria di via Nostra Signora della Scala negli orari di entrata ed uscita degli alunni.
E' stato inoltre attivato un servizio pedibus, con punto di ritrovo davanti alla croce Rossa.

E’ proseguita la chiusura al traffico veicolare di via Fea per l’ingresso e l’uscita degli studenti della scuola primaria.

E’ proseguita l’attività di implementazione e partecipazione del piano Mo.S.So. (Mobilità Scolastica Sostenibile) che consiste in un processo con periodici aggiornamenti da parte dei partecipanti (studenti, genitori, insegnanti, associazioni del territorio, amministratori e tecnici comunali) con l’obiettivo di realizzare un sistema di azioni per ridurre il numero di auto a partire dalle aree scolastiche, creare condizioni di sicurezza nei tragitti casa-scuola ed incentivare le modalità di spostamento sostenibili.


 

ALTRE AZIONI CONNESSE ALLA LINEA PROGRAMMATICA 9

Annualmente il Comune provvede all’acquisto dei libri di testo od alternativi, di religione e di lingua straniera per gli alunni frequentanti la scuola primaria – statale o paritaria - nei vari Istituti cittadini.

Per gli alunni non residenti ma frequentanti gli Istituti cittadini viene richiesto il rimborso del costo corrispondente ai rispettivi Comuni di residenza.

Inoltre, annualmente il Comune assegna i contributi previsti dalla Legge n.448/98 per la fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo agli studenti della scuola secondaria di primo grado e  scuola secondaria di secondo grado - per quelle categorie di allievi provenienti da nuclei familiari con un ISEE inferiore ad una certa soglia.

Le famiglie interessate presentano, con la modalità on-line prevista dalla Regione Piemonte, la richiesta per usufruire del beneficio economico e il Comune determina le quote di contributo in  relazione all’importo assegnato dalla Regione Piemonte, all'ordine di scuola, alla classe frequentata e al costo medio dei testi scolastici secondo determinati parametri. 
Dal 2020 l'iter di assegnazione di questi ultimi contributi è gestito interamente dalla Regione.