1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Linee programmatiche 2019-2024

 
Il Comune e il Covid19

Il Comune e il COVID19

 

Il 2020 è stato un anno caratterizzato dallo scoppio dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, un evento di portata mondiale, senza precedenti nella storia recente, che ha cambiato per un periodo le vite di tutti noi e che avrà senz'altro effetti sul nostro futuro e sulle scelte che le amministrazioni, a livello globale, europeo, nazionale e locale dovranno prendere.

Il Comune di Chieri, sia a livello strategico che operativo, si è attivato per far fronte a questa situazione, da un lato con la priorità ovviamente di gestire la situazione contingente, dall'altra cercando di puntare lo sguardo sulle prospettive prossime, sia a breve che a lungo termine, per avere domani una città più resiliente, pronta ad affrontare situazioni inaspettate.


Ripensare insieme la città e i suoi spazi

In quest'ottica, a livello strategico, l'Amministrazione comunale ha ritenuto utile cercare di dare da subito alcune risposte ai molti interrogativi sul come ripensare la città e - sulla scia anche di modelli virtuosi avviati in altre città - ha iniziato a redigere una strategia per la ripartenza in maniera partecipata, in grado di generare visioni nuove e soluzioni concrete attraverso il confronto di idee, aspettative e preoccupazioni che l’emergenza ha generato.

Per questo, con Deliberazione n. 83 del 27/05/2020 la Giunta comunale ha approvato le linee di indirizzo per il progetto Chieri Partecipa un percorso partecipato volto alla definizione di un piano strategico di ripartenza della Città di Chieri e con determinazione n. 299 del 4/6/2020 ha affidato l'incarico ad un team di professionisti esterni nel campo della progettazione partecipata e della facilitazione. 
Uno dei temi cruciali, da subito al centro del dibattito, ha riguardato la necessità di riconcepire gli spazi sociali, il nostro modo di spostarci, il nostro modo di relazionarci, non solo con gli altri, ma anche con l'ambiente che ci circonda.

Con questo obiettivo, con Deliberazione n. 81 del 20/5/2020 la Giunta comunale ha approvato il progetto Strade Aperte Chieri - Piano d'azione per la mobilità urbana post COVID:  il piano prevede l'ampliamento degli spazi pedonali, l'istituzione di Zone 20 per garantire la convivenza tra auto, bici e pedoni, la possibilità per le attività commerciali e artigianali di ampliare la propria superficie utilizzando lo spazio pubblico, diversi interventi nel centro storico per implementare la visibilità dei varchi di accesso alla Zona 30 e la creazione di nuove corsie ciclabili ebike-lane.


La gestione operativa dell'emergenza: garantire l'erogazione dei servizi

A livello operativo, il Comune ha dovuto intensificare gli sforzi e concentrare tutte le sue risorse nella gestione dell'emergenza, al fine di continuare a garantire a cittadini e imprese l'erogazione dei servizi e al contempo adottare tutte le misure atte al contenimento dell'epidemia e alla sicurezza dei suoi abitanti.

Nella relazione vengono descritte, per i diversi servizi dell'ente, tutte le attività che sono state svolte per affrontare l'emergenza, secondo un modello che illustra i servizi attivati/rimodulati/sospesi, evidenziando criticità e opportunità emerse, corredate dall'elenco degli atti amministrativi adottati e da un insieme di indicatori utili per avere un quadro più completo delle azioni intraprese.