1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

NOTIZIE

 
1.03.2022: Trasmissione al portale Mude delle denunce lavori di costruzione in zona sismica.
9.02.2022: Geoportale.
20.01.2022: Tolleranze esecutive.
12.01.2021: Rischio sismico: approvazione procedure attivita' urbanistico-edilizie.
9.12.2021: Rischio sismico: approvazione procedure attività urbanistico-edilizie.
24.12.2021: COVID-19 proroga effetti atti amministrativi.
 

 

Trasmissione al portale Mude delle denunce lavori di costruzione in zona sismica

A partire dal 1° marzo 2022 le denunce lavori di costruzione in zona sismica dovranno essere trasmesse attraverso il portale MUDE Piemonte. Per visualizzare in elenco i modelli è necessario essersi attribuiti il Ruolo corretto in fase di Registrazione su MUDE. Il Ruolo può essere aggiunto dalla sezione Modifica dati personali. I Ruoli sono indicati nella: Guida_MUDE_FO_-_Denuncia_lavori_di_costruzione_in_zona_sismica pubblicata al seguente link:

http://www.mude.piemonte.it/site/guida-all-uso-del-servizio-on-line-e-formazione

Sono in corso le attività per l'adeguamento della modulistica Mude alle prescrizioni introdotte dalla DGR 15 gennaio 2021 n. 5-2756 e dalla DGR del 26 novembre 2021, n. 10-4161, pertanto nelle more dell'aggiornamento della modulistica Mude, si può utilizzare la modulistica a disposizione specificando nel campo note le casistiche in cui si ricade. La denuncia semplificata può essere presentata come allegato alla pratica edilizia, utilizzando la tipologia di allegato Mude "Comunicazione generica del professionista". In entrambi i casi, nel campo note del modello Mude relativo all'istanza edilizia che si sta presentando, occorre specificare che l'intervento è soggetto a Denuncia Sismica Semplificata.

 

 

Geoportale

Si comunica che è attivo lo Sportello Unico Digitale GeoPortale al seguente link:

 

 

Tolleranze esecutive

Approvate le prime indicazioni operative
La Regione Piemonte ha pubblicato sul BUR n. 3, supplemento n. 1, del 20 gennaio 2022 la D.G.R. del 14 gennaio 2022, n. 2-4519 "Prime indicazioni per l'attuazione dell'articolo 6 bis della legge regionale 8 luglio 1999, n. 19 "Norme in materia edilizia e modifiche alla legge regionale 5 dicembre 1977, n. 56 (Tutela ed uso del suolo)"

 

 

Rischio sismico: approvazione procedure attivita' urbanistico-edilizie

La Regione Piemonte ha approvato con Determinazione Dirigenziale n. 29/A1800A del 12 gennaio 2022 le "Modalità attuative delle nuove procedure di gestione e controllo delle attività urbanistico-edilizie ai fini della prevenzione del rischio sismico" in attuazione della D.G.R. 26 novembre 2021, n. 10-4161 "D.P.R. 380/2001 Approvazione delle nuove procedure di semplificazione attuative di gestione e controllo delle attività urbanistico-edilizie ai fini della prevenzione del rischio sismico. Revoca delle D.G.R. 49-42336/1985, 2-19274/1988, 61-11017/2003, 4-3084/2011, 7-3340/2012, 65-7656/2014, 4-1470/2020, 14-2063/2020 e sostituzione dell'Allegato alla D.G.R. 5-2756 del 15 gennaio 2021".

 

 

Rischio sismico: approvazione procedure attività urbanistico-edilizie

Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 49 del 9 dicembre 2021 la D.G.R. 26 novembre 2021, n. 10-4161 "D.P.R. 380/2001 Approvazione delle nuove procedure di semplificazione attuative di gestione e controllo delle attivita' urbanistico-edilizie ai fini della prevenzione del rischio sismico. Revoca delle D.G.R. 49-42336/1985, 2-19274/1988, 61-11017/2003, 4-3084/2011, 7-3340/2012, 65-7656/2014, 4-1470/2020, 14-2063/2020 e sostituzione dell'Allegato alla D.G.R. 5-2756 del 15 gennaio 2021".

 
 

 

COVID-19: proroga effetti atti amministrativi

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale S.G. n. 305 del 24 dicembre 2021 il D.L. 24 dicembre 2021, n.221 "Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19".
Il provvedimento ha tra l'altro prorogato il termine dello stato di emergenza COVID-19 al 31 marzo 2022 e pertanto, in attuazione delle disposizioni impartite dal secondo comma dell'art. 103 del DL 17/03/2020 n. 18, convertito con modificazioni nella Legge n. 27 del 24/04/2020, le scadenze degli atti amministrativi, compresi i termini di inizio e di ultimazione dei lavori di cui all'articolo 15 del testo unico di cui al D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380, compresi tra il 31 gennaio 2020 ed il suddetto termine del 31 marzo 2022, conservano la loro validità per i novanta giorni successivi e pertanto sino al 29 giugno 2022.
La stessa disposizione si applica anche alle segnalazioni certificate di inizio attività, alle segnalazioni certificate di agibilità, nonché alle autorizzazioni paesaggistiche e alle autorizzazioni ambientali.