CULTURA E I SUOI LUOGHI

obiettivi strategici

7.4 BIBLIOTECA, LUOGO DI ACCESSO ALLA CULTURA PER TUTTI


 

Gestione del servizio e prestiti

Garantire la gestione del servizio della Biblioteca e Archivio Storico, offrendo un servizio ampio in termini di orari di apertura al pubblico, flessibile e continuativo nel tempo, per offrire all’utenza un luogo di lettura/studio accogliente e il pieno accesso al prestito di libri/rivisti/materiale multimediale.

Aggiornare ed ampliare il patrimonio librario e multimediale, anche in relazione alle attività intercomunali effettuate attraverso il Sistema Bibliotecario dell'Area Metropolitana Torinese (SBAM).

I risultati

I risultati
2020
 

Mentre nei primi due mesi dell'anno la biblioteca ha svolto regolarmente le sue attività di apertura al pubblico, con l'inizio dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 ha dovuto chiudere al pubblico, sospendere parte delle sue attività e rimodulare alcuni servizi

Una descrizione delle attività sospese, rimodulate o di nuovi servizi è disponibile nella sezione dedicata al Covid-19.

I risultati
2019
 

Il funzionamento del servizio Biblioteca e Archivio Storico si è svolto regolarmente.

La biblioteca è stata aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 12.30, per un totale di 53,5 ore settimanali.
Il servizio è sempre organizzato in 3 sezioni fondamentali: adulti, ragazzi, storia locale.

Oltre alla consueta offerta di servizi di consultazione e di prestito (libri, materiali multimediali e periodici), sono messi a disposizione ampi spazi per lo studio e la lettura, per un totale di 278 posti.

Sono inoltre disponibili 12 postazioni internet fisse e il libero accesso al web tramite la rete wi-fi gratuita.

Il patrimonio della biblioteca è stato costantemente incrementato e aggiornato tramite nuovi acquisti e periodiche operazioni di revisione delle raccolte.

L'adesione allo SBAM (Sistema Bibliotecario dell'Area Metropolitana) ha permesso di ampliare l'offerta della biblioteca e al contempo di ottimizzare le risorse economiche dedicate ai nuovi acquisti.


Attività di promozione della lettura

Proporre interventi di promozione della lettura fin dai primi anni di vita (Nati per leggere) e laboratori didattici per gli asili nido e le scuole di ogni ordine e grado; realizzare interventi di promozione della lettura per giovani e adulti, attraverso incontri con gli autori, percorsi didattici di approfondimento in ambito storico, artistico, filosofico e ambientale.


I risultati

i risultati
2020
 

Durante il periodo dell'emergenza epidemiologica, con la chiusura della biblioteca, purtroppo molte proposte culturali, artistiche e letterarie solitamente proposte dalla biblioteca non si sono potute realizzare o sono state realizzate in modalità differente.

Una descrizione delle attività sospese, rimodulate o di nuove proposte è disponibile nella sezione dedicata al Covid-19.

E' stato siglato un accordo con la Fondazione Paideia per proseguire fino al 2022 la collaborazione nel progetto Libri per tutti, che prevede la realizzazione, la condivisione e la diffusione di libri modificati con la CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa) ossia libri illustrati per bambini con il testo tradotto in simboli (determinazione dirigenziale n. 59/2020).

Tra le attività proposte, è stata prevista l'organizzazione di un ciclo di 5 incontri di biblioterapia, attività che declina un classico gruppo di lettura in un percorso di “cura di sé” attuata con la proposta di libri appositamente scelti da persona esperta.

Oltre a questo percorso, programmata anche la realizzazione di una lettura scenica L'uomo che piantava gli alberi, tratta dal racconto di Jean Giono, in collaborazione con la rassegna teatrale Tout public/Tutti a teatro di Pino Torinese (determinazione n. 42 del 5/2/2020).

Queste hanno dovuto subire una riprogrammazione a causa del Covid-19 è verranno pertanto ricalendarizzate.

i risultati
2019
 

Diverse sono le proposte culturali, artistiche e letterarie finalizzate alla crescita culturale e democratica della persona che sono state promosse dalla biblioteca, differenziate a seconda dei pubblici a cui sono rivolte. 

La Sezione Ragazzi ha proposto agli studenti delle scuole cittadine percorsi di lettura differenziati, con 160 incontri svolti nel corso dell'anno. 

Per quanto riguarda le letture aperte al pubblico, bambini e genitori hanno potuto partecipare agli appuntamenti del Sabato da favola e a un laboratorio di tessitura.

Un capitolo a parte merita il progetto Nati per Leggere diffonde la pratica della lettura in famiglia fin dai primi mesi di vita dei bambini. La biblioteca continua ad essere il centro propulsore del progetto, attraverso iniziative specifiche sia in contesti scolastici sia in contesti non propriamente legati alla lettura, come ad esempio gli ambulatori pediatrici o le sale d'aspetto dei reparti ospedalieri. 

La biblioteca di Chieri ha continuato a svolgere un ruolo di coordinamento nel sistema SBAM e si è fatta carico di diverse attività (ad esempio incontri di Storie dal mondo, letture in lingua tenute dagli studenti del CPIA coordinati da una bibliotecaria, incontri di Letture nei parchi, corsi di lettura ad alta voce per adulti).

La biblioteca ha messo a disposizione uno spazio riservato alle mamme che desiderino continuare a incontrarsi anche al di fuori del consultorio (Gruppo mamme in biblioteca).

Nella sezione adulti, sono stati organizzati il ciclo di  incontri aperitivo Martini on the Books, conferenze in collaborazione con Istoreto (Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea), incontri della manifestazione Incipit. Giocati la possibilità di diventare scrittore, ideata dalla Biblioteca Archimede di Settimo Torinese e sostenuta dalla Regione Piemonte e dal quotidiano La Stampa e incontri con gli autori.
      
La Sezione storia locale ha proposto il ciclo di incontri Quattro chiacchiere alla Locale, incontri con scrittori del territorio, e un incontro di presentazione della mostra di periodici d'epoca organizzata in occasione del cinquantenario dello sbarco dell'uomo sulla luna.
      
All'obiettivo di promuovere la lettura sono anche state allestite vetrine e bibliografie tematiche proposte mensilmente insieme alle filmografie

Gli utenti della biblioteca hanno avuto infine la possibilità di conoscere il prezioso fondo storico grazie alle esposizioni in biblioteca e alle piccole mostre “virtuali” visibili sul sito.

In biblioteca è sempre attivo lo Sportello Dislessia, gestito da volontari dell'Associazione Italiana Dislessia: un punto di aiuto e riferimento per i genitori di bambini dislessici.
La biblioteca, inoltre, ha continuato a implementare la dotazione di pubblicazioni specifiche per lo scaffale dislessia con acquisti di libri con caratteristiche tipografiche che facilitano la lettura, audiolibri, libri con cd, pubblicazioni specifiche sull'argomento. 

E’ proseguito il progetto Libri per tutti che, coinvolgendo diversi soggetti e istituzioni, ha lo scopo di promuovere e diffondere libri in simboli della CAA (Comunicazione Alternativa e Aumentativa).

La Bottega editoriale, che fa capo a Fondazione Paideia, ha tradotto in simboli diversi albi illustrati, alcuni dei quali a cura del personale della biblioteca di Chieri.

Per far conoscere i libri in simboli, è stato proposto alle scuole uno specifico percorso didattico.

Nella sezione ragazzi è presente lo scaffale Libri per tutti periodicamente implementato attraverso l'acquisto di pubblicazioni presso case editrici specializzate.

E' stato riproposto il sostegno il concorso letterario InediTO - Premio Colline di Torino, che viene promosso annualmente dall’Associazione Culturale Il Camaleonte


Spazi studio e lettura

Realizzare interventi di miglioramento funzionale, organizzativo e tecnologico per un'ottimale fruizione degli spazi.

Particolare riguardo verrà dedicato all’aula studio, per garantirne un pieno utilizzo in ambito culturale e formativo.


I risultati

I risultati
2020
 

Grazie al finanziamento di 15.000 euro del bando europeo Wifi4Eu, è stato realizzato il cablaggio per la nuova rete wifi della biblioteca, ed è in fase di realizzazione la posa degli access-point e l'attivazione del servizio, che garantirà un accesso più sicuro ed efficiente alla rete di wifi pubblico. 

I risultati
2019
 

La sala studio Roccati, locale con 75 posti inaugurato nel dicembre 2016, è normalmente utilizzata dagli studenti, ma è anche un valido spazio espositivo per mostre temporanee di opere pittoriche o fotografiche e per altre attività: il sabato mattina è stata periodicamente occupata per un’attività svolta dalla biblioteca in collaborazione con un’associazione locale, in cui vengono proposti alle famiglie giochi di società.

È inoltre stato approvato un accordo di collaborazione con il CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti), per l'utilizzo della sala in orario serale per attività didattiche e culturali.


Archivio Storico

Proseguire il piano di recupero e valorizzazione di parti del patrimonio dell'Archivio Storico, anche con il restauro di alcune delle opere.


I risultati

I risultati
2020 2019
 

L’Archivio Storico tutela i documenti storici della Città e li fa conoscere alla popolazione e agli studiosi.

Anche la gestione dei beni culturali cittadini richiede l’intervento delle competenze maturate nell’archivio storico comunale.

Azioni di tutela
Sono stati rilegati tre campionari della Fondazione del tessile, al fine di realizzare una mostra negli anni a venire (2019).

Accoglienza studiosi 
L’archivio storico è frequentato principalmente da studenti di architettura, professionisti, studiosi e alcuni cultori di storia locale.
Diverse classi di studenti delle scuole superiori e alcuni gruppi  visitano l’archivio.

Azioni di valorizzazione
Da una dozzina di anni viene proposta la rassegna La Città di Carta, si tratta di diversi appuntamenti condotti il sabato mattina su vari temi storici o architettonici.

Sul sito web comunale della Biblioteca e Archivio viene proposta la rubrica Il documento in evidenza: periodicamente, individuato un documento curioso o interessante, spesso un disegno, si pubblica una scheda con succinta nota storica. 

L'archivio offre ai cittadini l’occasione di praticare una sorta di scrittura archivistica con la conduzione della scrittrice Valentina Diana: alcuni documenti ritenuti particolarmente interessanti, sono stati proposti ai partecipanti al corso, al fine di costruire storie interconnesse.

E' stata realizzata una digitalizzazione della Gazzetta del Popolo (annate 1940-1953) per l'inserimento nel portale Regionale Giornali del Piemonte (2020).

E' stata realizzata una digitalizzazione di circa 100 volumi delle deliberazioni del Comune di Chieri (Consiglio, Giunta, Commissario Prefettizio e Podestà) del periodo 1851-1954 per l'inserimento nell'inventario regionale (2020).

 

 

ALTRE AZIONI CONNESSE ALL’OBIETTIVO STRATEGICO 7.4 BIBLIOTECA, LUOGO DI ACCESSO ALLA CULTURA PER TUTTI

La sede della biblioteca, in quanto luogo riconosciuto dai cittadini quale centro culturale a 360° gradi, promuove ed accoglie ulteriori iniziative di promozione della cultura nella sua accezione più ampia.

Tra i progetti realizzati si annoverano le seguenti iniziative: 

 

 
linea 7Torna alla Linea 7 - Biblioteca, luogo di accesso alla cultura per tutti .
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito