1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Estate Ragazzi

 
Avviso esplorativo per la manifestazione di interesse per la presentazione di proposte progettuali per la realizzazione di centri estivi diurni, servizi socio-educativi territoriali, centri con funzione educativa e ricreativa da svolgersi nei mesi giugno, luglio e agosto, destinati alle attività per bambine e bambini di eta' compresa dai 3 ai 17 anni denominati ESTATE RAGAZZI CHIERI 2020
 

Con il presente Avviso, il Comune di Chieri intende verificare se all’interno del territorio sono possibili progettualità educative-ludico-ricreative-sportive rivolte ai ragazze, ragazzi, bambine e bambini a partire dal mese di Giugno 2020 e per il periodo estivo.

La presente manifestazione di interesse è volta a conoscere la possibile offerta presente sul territorio, cui dovrà seguire, in un secondo momento, la presentazione della modulistica idonea, secondo quanto stabilito dalle Linee Guida Regionali in fase di approvazione.

INVIO MODULI ENTRO IL 5 GIUGNO

Destinatari

  • Cooperative sociali, associazioni sportive dilettantistiche chieresi iscritte all'albo nazionale delle a.s.d. presso il CONI
  • associazioni culturali e di promozione sociale, come disciplinate dal D.Lgs. n. 117/2017 art. 4, iscritte all’albo delle Associazioni della Città di Chieri
  • Enti Religiosi
  • Scuole dell’infanzia e scuole primarie paritarie del territorio
  • Ludoteche
  • Gestori di asili nido, micronido, baby parking, nido in famiglia, sezione primavera, disciplinati dalla normativa Nazionale e Regionale vigente
 
 
 

Corso di formazione sulla sicurezza

Disponibile il corso di formazione sulle principali norme di sicurezza che bisogna seguire per aprire e gestire un centro estivo, tenuto dall'Ingegnere Caselli lunedì 8 giugno.

Informazioni

Rivolgersi ai seguenti contatti:
mail: aparola@comune.chieri.to.it
tel: 011.9428.297 (attivo tutte le mattine dalle 9 alle 13)

Per ulteriori informazioni vi consigliamo di consultare il sito della Regione Piemonte