1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

ASLO - Agenzia Sociale per la Locazione

 

è un servizio che facilita incontro tra domanda e offerta di abitazioni diffondendo l’applicazione dei contratti di affitto a canone concordato.
Prevede specifici benefici per il proprietario e per l'inquilino attraverso attraverso l’attribuzione di contributi ed incentivi ad entrambe le parti.


Benefici del proprietario

Il proprietario che mette a disposizione il proprio alloggio per affittarlo a canone corcordato riceve un contributo una tantum a Fondo Perduto pari a

  • € 1.500 per contratti della durata di anni 3+2;
  • € 2.000 per contratti della durata di anni 4+2;
  • € 2.500 per contratti della durata di anni 5+2;
  • € 3.000 per contratti della durata di anni 6+2.

contributo una tantum a fondo perduto erogato come pagamento anticipato di alcuni canoni di locazione a seconda dell'indicatore Isee del nucleo familiare dell'inquilino, pari a:

8 mensilità di canone per Isee inferiore a € 6.400,00;
6 mensilità di canone per Isee compreso tra € 6.400,01 e € 10.600,00;
4 mensilità di canone per Isee compreso tra € 10.600,01 e € 26.000,00;

riduzione dell'aliquota IMU;
riduzione del reddito imponibile IRPEF;
imposta di registro calcolata facendo riferimento solo al 70% del canone annuo.

Benefici per gli inquilini

Gli inquilini, con questa misura, potranno beneficiare di canoni di affitto inferiori a quelli presenti sul mercato libero, oltre all’anticipazione da parte del Comune di 8, 6 o 4 mensilità di canone d'affitto direttamente al proprietario a seconda dell’indicatore Isee in corso di validità posseduto al momento della stipula del contratto di locazione concordato.
Inoltre possono richiedere un rimborso in sede di dichiarazione dei redditi.

Informazioni

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE OCCORRE CONTATTARE L’UFFICIO POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI CHIERI AI SEGUENTI NUMERI:
0119428252 – 0119428347 – 0119428359.

LE DOMANDE SARANNO VALUTATE DALLA COMMISSIONE COMUNALE E SODDISFATTE NEI LIMITI DELLE DISPONIBILITA’ DELLE RISORSE ANNUALI A DISPOSIZIONE.