1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Strade Aperte

Ripensare la città, gli spazi, la mobilità urbana

L’ emergenza sanitaria Covid-19 ha costretto a ripensare la città, gli spazi e la mobilità urbana.

È necessario tradurre i sacrifici imposti dal lockdown come opportunità per ripensare il nostro modo di vivere, di spostarci e di concepire gli spazi cittadini.

Questo vuole essere “Strade Aperte Chieri”, un piano d'azione per ripensare gli spazi urbani e la mobilità attraverso cinque aree di intervento:

 
  • ampliamento degli spazi pedonali per garantire una maggiore sicurezza per i pedoni
  • l’istituzione di Zone 20 per garantire la convivenza tra auto, bici e pedoni
  • la possibilità per tutte le attività commerciali e artigianali di ampliare la propria superficie utilizzando lo spazio pubblico (quindi non solo dehors per bar e ristoranti, ma anche per gli altri commercianti e gli artigiani), perché la strada deve diventare un luogo di incontro
  • interventi nel centro storico per implementare la visibilità dei varchi di accesso alla Zona 30 e la creazione di nuove corsie ciclabili ebike-lane

Le iniziative 2020 in città

L'iniziativa Strade Aperte in città vuole riproporsi nel centro cittadino ogni terza domenica del mese, a partire dal primo appuntamento del 21 giugno, fino a dicembre 2020 .