1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

TARI Tassa Rifiuti

Contenuto della pagina

Contatti

Contatti 
Consorzio Chierese per i Servizi
011.9414343 
mail 
ccs@ccs.to.it

EcoSportello (Consorzio Chierese per i Servizi)
Indirizzo c/o Municipio - via Palazzo di Città, 10
ingresso cortile ala destra

Si riceve solo su appuntamento prenotando ai seguenti contatti:
011.941.43.43 (selezione 2)
tariffa.chieri@ccs.to.it

Ufficio TARI del Comune
Si riceve solo su appuntamento prenotando al numero:
011.9428.485 
Informazioni mail
tari@comune.chieri.to.it

Per l'accesso è obbligatorio l'uso della mascherina

 
Emergenza COVID19
Il Comune di Chieri dispone per il 2020 il DIFFERIMENTO delle scadenze di pagamento dei tributi comunali IMU -TARI - TARIG - CIMP - COSAP
PROSPETTO NUOVE SCADENZE
 

Per le questioni inerenti la TARI (esclusi solleciti di pagamento, avvisi di accertamento e richieste di rimborso) è necessario contattare Il Consorzio Chierese per i Servizi, ente di riferimento per la gestione dei rifiuti del territorio chierese

 
 

Per le questioni inerenti solleciti di pagamento, avvisi di accertamento e richieste di rimborso è necessario contattare l'ufficio TARI del Comune

Descrizione

La TARI è destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.
Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, compresa l'abitazione principale e le pertinenze della stessa, di aree scoperte nonché di aree fabbricabili, a qualsiasi uso adibiti. suscettibili di produrre rifiuti urbani.
 
La TARI è commisurata all'intero anno solare, ed è dovuta limitatamente al periodo dell'anno nel quale si verificano le condizioni di possesso o di detenzione a qualsiasi titolo.

Destinatari

La TARI è dovuta da chiunque, persona fisica o giuridica, che possieda, occupi o detenga locali o aree scopertead uso privato o pubblico a qualsiasi uso adibiti esistenti nel territorio comunale, suscettibili di produrre rifiuti urbani o assimilati.
La TARI è dovuta anche se i locali e le aree non vengono utilizzati, purché risultino predisposti all'uso. 
Si considerano predisposti all'uso i locali di civile abitazione dotati di almeno un'utenza attiva ai servizi di rete (acqua-energia elettrica-gas) o di arredamento o qualora risulti dall'anagrafe un nucleo famigliare residente o quando risulti essere stata rilasciata licenza o autorizzazione per l'esercizio di attività nei locali o aree medesime.

Restano inoltre soggette a TARI le aree scoperte che non costituiscono accessorio o pertinenza di locali tassabili (es. distributori carburanti, banchi di vendita all'aperto).

Normativa di riferimento

  • Legge 27 dicembre 2013 n.147, che istituisce all'articolo 1, comma 639 e seguenti: l'imposta Unica Comunale (IUC) che comprende IMU - TARI - TASI
  • Regolamento Comunale per la Gestione dell'Imposta Unica Comunale (IUC). I regolamenti comunali sono consultabili nella sezione Amministrazione Trasparente - Disposizioni generali - Atti generali