1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Giunta Comunale - Mandato elettorale 2014-2019

 

Carlo Massucco

Sono nato a Chieri l'11 settembre del 1957, coniugato e con tre figli un ingegnere, una medico e una studentessa all’Accademia delle Belle Arti. La mia famiglia è chierese da generazioni e, io e Barbara, siamo ritornati a vivere a Chieri 32 anni or sono convinti che in una cittadina di medie dimensioni ci siano le migliori condizioni in cui far crescere i propri figli. 

Abito in Borgata Canarone dove ci sono le mie origini, le mie radici, e dove la qualità della vita è innegabile sia come ambiente che come comunità.

Metto a disposizione della mia città una lunga esperienza di funzionario dipendente del Comune di Torino per il quale  ho avuto la fortuna di occuparmi di progetti complessi dove il fulcro è sempre stato il rapporto tra il cittadino, il territorio, i servizi pubblici e il privato economico con l’obbiettivo condiviso di concorrere al bene comune.
Attualmente coordino la Segreteria dell’Assessore della Città di Torino con delega alle Politiche Giovanili, Politiche delle Pari Opportunità, Piani dei tempi ed orari della Città, Coordinamento Politiche per la multiculturalità e per l'integrazione dei nuovi cittadini, Progetti di Rigenerazione Urbana e qualità della vita e relativi progetti comunitari, Arredo e Decoro Urbano ed Autorizzazioni sul suolo pubblico.
Nel contempo, dal 2010 sono Direttore del Comitato Parco Dora, ente strumentale della Città di Torino per l’accompagnamento della trasformazione urbanistica di Spina 3, dove è stato scelto di creare un parco fluviale dove erano presenti le Officine Ferroviarie Savigliano, la Michelin, le acciaierie dellaTeksid e le ferriere Fiat e Ingest. Ad oggi in Spina 3 si sono insediati circa 13000 abitanti. In contemporanea ho seguito la crescita delle Case dei Quartieri e dei Centri del Protagonismo Giovanile, spazi pubblici gestiti da cittadini attivi, organizzati, 17 luoghi frequentati da migliaia di persone con una capacità di accogliere proposte diversificate e programmare in modo coordinato centinaia di eventi pubblici. 
Queste sono le ultime esperienze ma prima ce sono state tantissime altre, anche nel privato, tra cui una a cui sono particolarmente affezionato, il progetto "Murarte - micro interventi di estetica urbana". Nato nel 1999 dalla richiesta di 70 giovanissimi writers di poter affermare la loro esigenza di espressione artistica e di metterla a disposizione delle aree degradate di Torino. L’impianto originario è ancora in vigore ad oggi in più amministrazioni italiane e ci sono km di muri legali nelle Città che hanno contribuito al cambiamento della percezione della sicurezza in interi quartieri.
Parlo di tutto questo con l’entusiasmo e la convinzione che il ruolo di un amministratore pubblico sia quello di ascoltare per poi essere il facilitatore tra chi o cosa è espressione di una esigenza che emerge dal territorio e il sistema di risorse, a loro volta diffuse nel territorio, che possono concorrere alla costruzione di risposte il più possibile condivise.

 
 

Pubblicazione ai sensi del Decreto Legislativo n. 33 del 2013

 
 

Data di inizio incarico: 1 dicembre 2015

 

Curriculum e Dichiarazione Patrimoniale

 

Dichiarazione dei Redditi

 

Importi di missioni o spese di viaggi pagati con fondi pubblici anni 2015 e 2016: NESSUNO