1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Icona Cultura e Turismo

Lavori Pubblici

Piazza Mazzini

Contenuto della pagina
PRIMA
DOPO
 
 

Tipologia di intervento

L'intervento rientra in un programma di riqualificazione urbana - percorsi urbani del commercio, relativo alla Piazza Mazzini, alla via San Filippo ed al tratto iniziale di via San Giorgio.
La valorizzazione del centro storico per renderlo più fruibile e vivibile e favorire una maggiore frequentazione a beneficio degli esercizi commerciali rientra nelle linee strategiche di sviluppo del commercio che la Regione Piemonte ha individuato nel Documento di Programmazione Economico Finanziaria Regionale (D.P.E.F.R.) per il triennio 2013/2015.

La situazione preliminare all'intervento presentava diverse criticità:

  • Piazza Mazzini, via san Filippo e via San Giorgio presentavano un apavimentazione in asfalto non più buone condizioni di conservazione anche a causa di vari interventi ai sottoservizi
  • La via è illuminata da lampioni storici a staffa su muro, di proprietà dell'Enel, motivo per il quale si vorrebbe sostituirli con elementi di proprietà comunale, che garantiscano inoltre un maggiore risparmio energetico
  • Al di sotto del piano viabile della via San Filippo, scorreva una vecchia condotta fognaria mista, che necessitava di essere sotituita come da segnalazione SMAT, ente gestore della linea

Esecuzione e anno dei lavori

A cura del Comune di Chieri, anno 2015.

Azioni di intervento

La situazione preliminare all'intervento presentava diverse criticità:

  • piazza Mazzini, via san Filippo e via San Giorgio presentavano una pavimentazione in asfalto non più buone condizioni di conservazione anche a causa di vari interventi ai sottoservizi
  • la via è illuminata da lampioni storici a staffa su muro, di proprietà dell'Enel, motivo per il quale si vorrebbe sostituirli con elementi di proprietà comunale, che garantiscano inoltre un maggiore risparmio energetico
  • Al di sotto del piano viabile della via San Filippo, scorreva una vecchia condotta fognaria mista, che necessitava di essere sostituita come da segnalazione SMAT, ente gestore della linea
 

La tipologia delle azioni prescelte è stata guidata dalla volontà di uniformare l'intervento agli spazi pubblici circostanti.
Ad esempio i materiali adottati per la nuova pavimentazione sono stati individuati considerando gli altri interventi già eseguiti per la via Vittorio Emanuele II, per la via Carlo Alberto e per altri spazi pubblici del centro storico.
Sono stati adottati cubetti di Porfido per la superficie da pavimentare e di una pietra grigia (nel presente caso pietra di Luserna) per le cordolature e le lastre che concorrono a richiamare le carrarecce che un tempo caratterizzavano le vie centrali.
Nello specifico sono stati eseguiti i seguenti lavori:

  • Rifacimento della fognatura esistente, con scavo in trincea, posa delle tubazioni in PVC, esecuzione dei pozzetti di ispezione e dei pozzetti di raccolta delle acque piovane, rifacimento degli allacciamenti delle utenze private
  • Rimozione della segnaletica e degli elementi di pavimentazione in pietra esistenti in loco
  • Scavo di sbancamento della superficie interessata dai lavori
  • Creazione di un cavidotto, corredato da pozzetti di ispezione, per la predisposizione di nuovo impianti di illuminazione pubblica
  • Sistemazione del sottofondo con eventuale riporto di misto granulare anidro
  • Creazione di massetto di sottofondo in cemento armato con rete metallica elettrosaldata
  • Posa di pavimentazione in cubetti di Porfido, con lastre e cordolature in pietra di Luserna, con conduzione alla quota della nuova pavimentazione dei pozzetti
  • Ricollocazione in opera di segnaletica, sistemazione dei paletti dissuasori e tracciamento della segnaletica orizzontale.

Costi

I costi per la realizzazione dell’opera sono di € 500.000 così suddivisi:
€ 368.843,83 per gli interventi in Piazza Mazzini
€ 131.156,17 per gli interventi in Via San Filippo

Materiale di approfondimento