1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Elezioni Comunali

 

Come si vota

Chieri è un comune con + di 15.000 abitanti.
Diventa sindaco il candidato che ottiene il 50% più uno dei voti; un risultato che può essere raggiunto al primo turno o tramite il ballottaggio (che si tiene due settimane dopo il giorno del voto). È previsto il voto disgiunto.
Per poter votare occorre presentarsi al seggio di riferimento Domenica 26 maggio dalle 7 alle 23 con la tessera elettorale e con un documento di riconoscimento.

 
 

Si vota con sulla SCHEDA, AZZURRA, dove sono già stampati i nomi dei candidati a sindaco insieme ai simboli delle liste a essi correlate. 

Di fianco ai simboli delle liste si trovano delle righe bianche dove è possibile esprimere massimo due preferenze, indicando i cognomi dei consiglieri comunali e, se si esprime più di una preferenza, è obbligatorio che i nomi indicati appartengano a un uomo e una donna (pena annullamento della seconda preferenza).
L’indicazione dei nomi dei consiglieri non è obbligatoria, salvo i casi di omonimia nella stessa lista.

 
 

Si può votare

con un solo segno sul NOME DEL CANDIDATO SINDACO

 
 
 

con un solo segno su di una LISTA COLLEGATA AL CANDIDATO

 
 
 

con due segni, uno sul NOME DEL CANDIDATO e l’altro su una LISTA A LEI/LUI COLLEGATA

 
 
 

con due segni, uno sul nome del candidato e l’altro su una lista non collegata:  VOTO DISGIUNTO

 
 
 

Di fianco ai simboli delle liste si trovano delle righe bianche dove è possibile indicare delle preferenze relative a candidati di quella lista.
Si possono esprimere MASSIMO DUE PREFERENZE per i consiglieri comunali, e se si esprime più di una preferenza è obbligatorio che i cognomi indicati appartengano a un uomo e una donna (pena annullamento della seconda preferenza).
L’indicazione dei nomi dei consiglieri non è obbligatoria, salvo i casi di omonimia nella stessa lista.