1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Zona 30

Materiale multimediale

In questa pagina è stato raccolto il materiale multimediale prodotto durante la realizzazione del progetto Zona 30 a cura dei soggetti partecipanti:

Video Associazione Multiker

Il video è stato realizzato dall'Associazione Multiker in occasione dell'iniziativa Invasione della Zona 30 avvenuta durante la Settimana Europea della Mobilità 2017.
Mercoledì 20 settembre le scuole hanno organizzato una vera propria "invasione" a piedi della città. L'invasione ha interessato soprattutto la via adiacente al Palazzo Comunale per convergere tutti nell'area a chiusura pedonale di piazza Cavour

 

Video Cooperativa Cittattiva

Il videoclip è stato proposto per presentare la canzone "30", scritta e composta dall'animatore e musicista Paolo Petrelli appositamente per i bambini del Centro Estivo Infanzia 2017 Città di Chieri.
Tema guida del Centro Estivo, gestito da un'equipe di professionisti della Cooperativa Cittattiva, è stata LA CITTA' come luogo di vita e di incontro. I bambini, dopo alcune uscite sul territorio alla scoperta di luoghi babyfriendly di Chieri, hanno realizzato una mappa ideale della città,
personalizzando una grande pianta del centro storico con gli stickers da loro realizzati in cui comparivano i loro desideri per la città.

"Vale tutto" è stata l'unica regola. E così alberi, biciclette, macchinine, piscine, quadri coloratissimi, amici...e persino il mare hanno popolato una mappa del tutto originale.
A chiusura dell'esperienza estiva, i bambini hanno cantato e coreografato la canzone "30"che racconta di tempi frenetici e spazi urbani caotici, ma anche di"una zona lenta che rilassa e non spaventa". Conl'occasione offerta dalla Settimana della Mobilità, la collaborazione della Città di Chieri e di Storiandoli, e con la voce della piccola Maura Caddeo, la canzone ora ha anche un videoclip, presentato in anteprima giovedì 21 settembre insieme ad un coro dal vivo di 30 bambini che avevano partecipato al centro estivo e si sono ritrovati.

Grazie a loro e alle loro famiglie, che hanno ispirato questo progetto.