1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Sportello Unico Attività Produttive

Descrizione

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) è l’interlocutore unico tra le imprese e la Pubblica Amministrazione, il punto di accesso per tutti gli adempimenti amministrativi riguardanti le attività produttive.

Dal mese di novembre 2018 è iniziata la sperimentazione del nuovo portale SUAP: alcune pratiche, escluse quelle dei Comuni Associati, vanno presentate, gestite e concluse online. E' necessario essere in possesso di SPID, oltre che  di un indirizzo PEC e della firma digitale.

La data esatta di avvio della procedura verrà comunicata su questa pagina.

Fino al 1° maggio 2019
 ci sarà un periodo di transizione, in cui tutte le pratiche potranno essere presentate anche con la vecchia modalità (tramite PEC).

Successivamente a questa data, alcune pratiche saranno gestite solo online collegandosi direttamente al portale, mentre per le altre resterà valida la modalità di presentazione via PEC. 

I servizi disponibili on-line o via PEC sono elencati in tabella:

Commercio in sede fissa
Agenzie d'Affari
Servizi di somministrazione
Agenzie viaggi e turismo
Strutture ricreative
Agricoltura
Trasporto e magazzinaggio
Ambulatori medici
 
Antenne telefoniche
 
Attività artigianali e altre attività (acconciatori, estetisti, panificatori, tintolavanderie, carrozzerie, caseifici, ecc.)
 
AUA (Autorizzazioni Uniche Ambientali)
 
Centri di vacanza per minori
 
Circoli
 
Commercio su aree pubbliche
 
Edilizia produttiva
 
Giornali e riviste
 
Impianti di carburante
 
Tatuaggi–Piercing e trucco semipermanente
 
Turismo (attività ricettive)

Gestione associata

Il SUAP di Chieri è organizzato in forma associata con i Comuni Arignano, Andezeno, Baldissero Torinese, Montaldo Torinese, Marentino, Mombello, Moncucco, Moriondo, Pavarolo, Sciolze.
I servizi online possono al momento essere utilizzati SOLO per le pratiche relative al Comune di Chieri.
Le pratiche relative a tutti gli altri Comuni che aderiscono alla gestione associata devono essere presentate con la modalità via PEC.

Informazioni utili

  • la documentazione trasmessa non deve superare i 20 MB: nell’eventuale scansione dei documenti, si consiglia di usare l'opzione bianco/nero, con bassi livelli di risoluzione (suggeriti i 150 dpi), che ne consentano comunque una chiara lettura
  • i file devono essere obbligatoriamente in formato pdf/A
  • non si possono trasmettere più istanze in un unico invio, anche se riferite alla stessa ditta
  • per presentare e gestire una pratica SUAP interamente on-line  è necessario essere munti di SPID, PEC e firma digitale
  • per presentare una pratica SUAP tramite PEC è necessario muniti di PEC e firma digitale


Nelle pratiche PEC, l'email dovrà contenere tutti i moduli e i documenti relativi alla pratica in formato PDF/A, pena il rigetto della pratica, tutti sottoscritti digitalmente. 

Se si desidera essere supportati nella procedura di presentazione della documentazione è possibile avvalersi delle agenzie per le imprese, soggetti privati con la funzione di semplificare i rapporti tra le imprese (o i professionisti delegati) e lo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP), introdotte dal DPR159/2010.

Costi

Per conoscere i costi relativi ai diritti di istruttoria delle pratiche SUAP, consultare il file sottostante


La ricevuta di versamento dei diritti di istruttoria va inserita tra gli allegati dell'istanza (formato pdf/A).

Riferimenti normativi

Decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160 Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive