1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

IUC - Imposta Unica Comunale

Contenuto della pagina

Descrizione

Il presupposto della IUC è il possesso e/o detenzione di beni immobili a qualsiasi uso destinati e di qualunque natura.
La IUC comprende i singoli tributi:
IMU - TARI - TASI

Chi deve o non deve pagare

L' Imposta Unica Comunale deve essere pagata da chi possiede, occupa o detiene a qualsiasi titolo fabbricati ed aree edificabili, seguendo la normativa di riferimento per ogni tipologia di tributo.

Modalità di versamento

Il versamento deve essere effettuato con arrotondamento all'euro per difetto se la frazione è pari o inferiore € 0,49 (49 centesimi di Euro), ovvero per eccesso se superiore a detto importo, secondo le modalità previste dall'articolo 1, comma 166, della Legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Se non diversamente disciplinato nei singoli tributi costituenti la IUC, non devono essere eseguiti versamenti, su base annuale, per importi inferiori ad € 12,00.

Rimborsi

Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di 5 (cinque) anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
Il rimborso viene effettuato entro 180 (centottanta) giorni dalla data di presentazione dell'istanza. Sulle somme rimborsate spettano gli interessi nella misura del tasso legale. Non sono eseguiti rimborsi per importi pari o inferiori a € 12,00.

Ravvedimento operoso

Per chi, per vari motivi, non ha potuto pagare le rate dell'IMU, TASI o TARI entro le scadenze stabilite, è possibile ovviare a tale ritardo utilizzando l'istituto giuridico del Ravvedimento Operoso

Normativa di riferimento