1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Proposte per la cura di Beni Comuni Immateriali

rimettiamo al centro la comunità: aspettiamo le tue idee per creare nuovi spazi di scambio e incontro
 

Rimettiamo al centro la comunità!

 
 

Stiamo attraversando un momento difficile e imprevedibile, di nuovo. Dopo il lungo e doloroso lockdown sono riprese le iniziative che ci hanno visto nuovamente insieme a lavorare fianco a fianco ma sempre alla dovuta distanza di sicurezza.

Proprio ora che la situazione sta evolvendo l'Amministrazione ha deciso di promuovere una chiamata pubblica per stimolare e promuovere nuove esperienze di cittadinanza attiva volte alla cura delle comunità e degli individui in modo ampio e innovativo.

Per dimostrare che anche se sono cambiate le condizioni possiamo continuare a condividere, curare le relazioni sociali e tutelare i Beni Comuni.

Parola chiave: la creatività.
 
In tal senso il Comune di Chieri ha immaginato un avviso pubblico che inviti a riflettere sui beni comuni immateriali come uno strumento per rimettere al centro la comunità, creando spazi di scambio e di incontro anche quando non è possibile ritrovarsi in presenza e attenuando la percezione del distanziamento sociale costruendo relazioni di prossimità.

Sarà sempre possibile sottoscrivere un patto riguardante un bene comune immateriale, ma aspettiamo le vostreideeprogettualientro la fine dell'anno 2020 per cominciare a lavorare insieme il prima possibile!

 

Webinar di approfondimento

 
 

Il 20 novembre alle 18 partecipa al webinar di presentazione dell'avviso, interverrà anche Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà- per approfondire il tema dei beni comuni immateriali in Italia.

Compila il modulo di iscrizione (riceverai una mail con il link e le istruzioni per collegarsi alla piattaforma).

buone pratiche, si parlerà di...

"Un caffé al telefono" - intervengono Laura Busecchi e Michele Crescini per raccontare questo patto di collaborazione che ha coinvolto decine di volontari che hanno deciso di offrire il loro tempo per aiutare e prendersi cura delle persone rimaste isolate o in difficoltà durante il lockdown.

"Memoria Storica" (vedi ultimi patti a Ravenna) - interviene la Carla Braggion, referente del patto che, nato dal gruppo facebook “Ravenna a trebb”" - in dialetto significa "luogo di incontro" "riunirsi con altre persone"- promuove passeggiate di quartiere, redazione di testi di illustrazione storica e l’individuazione di immagini d'epoca per salvaguardare e diffondere la memoria storica locale.

 
 
Documentazione
 

Documentazione

 
 
 
 
 
 

Contatti

Per informazioni è possibile scrivere a benicomuni@comune.chieri.to.it, contattare lo Sportello Beni Comuni al numero 011.9428.372 o visitare le pagine dedicate ai Beni Comuni a Chieri, al Regolamento e come presentare una proposta di condivisione.