1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

ACCOGLIENZA, DIRITTI, PARI OPPORTUNITÀ

obiettivo strategico

4.8 POLITICHE DI ACCOGLIENZA ATTIVA


 
 

Rete di accoglienza e integrazione profughi e rifugiati

Favorire il consolidamento della rete di accoglienza fatta anche da associazioni, famiglie e singoli cittadini.
Favorire le azioni di integrazione di profughi e rifugiati, coinvolgendo, attraverso la rete di accoglienza formata da associazioni e privati, l’adozione di coloro che sono usciti dai centri Sprar - Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifiugiati.


I risultati

E' proseguita la collaborazione con l'associazione di promozione sociale, che ha in carico il sostegno e l'assistenza di circa 100 profughi e richiedenti asilo, per la realizzazione di progetti sul territorio, che riguardano in via prioritaria la manutenzione del parco cittadino Parco Tepice del Pellegrino.


Cittadinanza speciale per IUS SOLI

Continuare il conferimento della cittadinanza speciale per Ius Soli ai bambini residenti in Chieri nati in Italia da genitori stranieri.


I risultati

Nel mese di novembre annualmente si svolge la cerimonia di consegna della cittadinanza speciale per Ius soli ai bambini residenti a Chieri nati in Italia da genitori stranieri.
Un riconoscimento simbolico che ha lo scopo di promuovere e sostenere una Legge nazionale che preveda la cittadinanza italiana a tutti i bambini nati in Italia. 


Lotta culturale alle forme di discriminazione

Dare nuovo impulso agli interventi dedicati ai giovani sulle tematiche relative a sessismo, omofobia, razzismo, discriminazione.


I risultati

Da alcuni anni il Comune di Chieri aderisce al progetto Treno della Memoria, che propone ai giovani tra i 18 ed i 25 anni compiuti un viaggio verso il campo di sterminio di Auschwitz, preceduto da un percorso educativo e formativo. 

traguardo 2019
2019

In occasione del Giorno della Memoria, che si commemora il 27 gennaio, i ragazzi degli istituti scolastici chieresi che l'anno precedente avevano partecipato al viaggio, hanno rappresentato in un intenso spettacolo teatrale il cammino intrapreso alla scoperta dei luoghi simbolo della deportazione. Un modo di restituire l'esperienza a tutta la città.

Inoltre, in occasione della Giornata della Memoria, grazie anche all'iniziativa del Comitato Pace e Cooperazione e alla disponibilità delle associazioni locali, sono state realizzate diverse iniziative di commemorazione: una visita guidata gratuita alla Chieri ebraica, lo spettacolo teatral-musicale Nazismo a km 0, l'appuntamento dell'Archivio storico la Città di Carta, Ebrei di Chieri: nomi e famiglie.

Con Deliberazione di 189 del 30/10/2019 la Giunta comunale ha approvato il progetto anche per l'anno 2020, aumentando il finanziamento previsto per estendere la partecipazione ad un totale di 33 studenti.

Il Comune ha, inoltre, collaborato con le realtà locali che hanno ideato e promosso le iniziative per favorire la conoscenza dei temi dell'immigrazione e dell'integrazione, come i progetti Cinemigrante e Teatromigrante, meglio descritti nell'obiettivo strategico 5.4.1.