1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Occupazione Suolo Pubblico

Contenuto della pagina

DIRIGENTE - COMANDANTE
Dott. Federico Battel
RESPONSABILE/REFERENTE
Vice Comandante Carla Quaranta
 
Indirizzo via San Raffaele, 24

Orario
Lunedì- Martedì- Giovedì- Venerdì dalle 8:30 alle 13:30
Mercoledì dalle 8:30 alle 18:30
Sabato dalle 9:00 alle 12:30
 
Telefono +39 011.9428.272 int. 2
E-mail: protocollo.chieri@pcert.it

 
  1. Descrizione
  2. Modalità
  3. Occupazioni con modifiche alla viabilità
  4. Occupazioni mediante l’utilizzo di vouchers
  5. Prosecuzione di occupazione a carattere edilizio e/o con manufatti non facilmente rimovibili
  6. Occupazione d'urgenza in situazioni di pericolo o emergenza
  7. Costi
  8. Attenzione

Descrizione

E’ obbligatorio richiedere l’autorizzazione di occupazione suolo pubblico per le occupazioni di qualsiasi natura effettuate su aree sovrastanti il suolo pubblico o aree private gravate da servitù di pubblico passaggio

Modalità

Occorre compilare il modulo di richiesta occupazione suolo pubblico osservando le seguenti scadenze:

  • 30 giorni prima della data di inizio dell'occupazione permanente o temporanea superiore ai 30 giorni
  • 15 giorni prima della data di inizio dell’occupazione temporanea fino a 30 giorni
  • Almeno 10 (dieci) giorni prima della data prevista per la prima occupazione, limitatamente alla sole occupazioni brevi con vo ucher, previste dall’art. 8 comma 2 del Regolamento
  • A lmeno 10 (dieci) giorni prima della data in cui si intende iniziare l’occupazione, per le occupazioni temporanee per promuovere manifestazioni o iniziative a carattere politico.

Il modulo di domanda è scaricabile qui sotto oppure disponibile presso lo Sportello del Concessionario I.C.A. S.r.l.
La domanda debitamente compilata e corredata da marca da bollo, fatti salvi i casi di esenzione previsti da legge, deve essere inoltrata secondo le seguenti modalità:

  • direttamente all’ufficio I.C.A. S.r.l.
  • tramite pec all’indirizzo: protocollo.chieri@pcert.it
  • tramite Posta all’indirizzo del Comune di Chieri - Via Palazzo di Città 10 - 10123 Chieri
 
 

Occupazioni con modifiche alla viabilità

Se l'occupazione prevede la modifica della viabilità o la chiusura delle strade, il richiedente dovrà allegare il modulo di "richiesta di emissione ordinanza" per modifica alla viabilità a fronte di occupazione temporanea di suolo pubblico"

 

Occupazioni mediante l’utilizzo di vouchers

Si tratta di autorizzazioni prepagate, utilizzate per lo più dalle ditte esecutrici di lavori, con le quali si acquistano dei vouchers giornalieri da compilare e utilizzare all’occorrenza previa presentazione, per la validazione, al Comando di Polizia Locale, almeno 3 giorni lavorativi prima della data di inizio dei lavori.
N.B.: i vouchers non possono essere utilizzati laddove i lavori comportano modifiche alla circolazione stradale.

Prosecuzione di occupazione a carattere edilizio e/o con manufatti non facilmente rimovibili

Se è stata già richiesta ed ottenuta autorizzazione all'occupazione di suolo pubblico, l'occupante può presentare istanza di proroga,  compilando ed inviando l'apposito modulo comunicazione prosecuzione suolo pubblico
con le stesse modalità già indicate per l’invio della domanda, entro 5 giorni lavorativi antecedenti la data di scadenza dell’autorizzazione per le occupazioni fino a 30 giorni oppure 10 giorni lavorativi antecedenti la data di scadenza dell’autorizzazione per le occupazioni superiori ai 30 giorni.

 

Occupazione d'urgenza in situazioni di pericolo o emergenza

Le occupazioni d'urgenza sono relative ad interventi di manutenzione conseguenti a situazioni di pericolo, l'occupante ha l'obbligo di darne immediata comunicazione alla Polizia Municipale con una delle seguenti modalità:

  • telefonicamente
  • recandosi direttamente allo sportello in orario di apertura

L’occupazione in urgenza prevede che i previsti lavori debbano essere eseguiti entro e non oltre le 48 h dal sopralluogo effettuato dal personale della Polizia Locale

Costi

Le tariffe sono deliberate annualmente dal Comune e ai sensi dell'art. 63 del Decreto Legislativo n. 446/1997 e dal Regolamento Comunale approvato dal Consiglio Comunale.

Canone per le concessioni o autorizzazioni di durata inferiore o uguale all'anno, il pagamento deve essere versato:

  • preventivamente al rilascio della concessione o autorizzazione
 

Canone per le concessioni o autorizzazioni di durata superiore all'anno, deve essere versato utilizzando l'apposito avviso PagoPA inviato dal Concessionario del canone con versamento presso qualunque Ufficio Postale:

  • per il primo anno di concessione o autorizzazione all'atto del rilascio della stessa
  • per le annualità successive entro il 28 Febbraio di ogni anno
 

Il pagamento del canone è gestito, per concessione, dalla I.C.A. S.r..l. Imposte comunali ed affini S.r.l. - Via San Raffaele 11 – Chieri

Attenzione

  • Qualora, durante l’istruttoria della domanda, il richiedente non sia più interessato ad ottenere il provvedimento di concessione o autorizzazione, deve darne comunicazione entro il termine previsto per la conclusione del singolo procedimento, al fine di interromperlo e consentire l’attività di accertamento da parte dei competenti uffici. In caso di mancato rispetto di detto termine è dovuta un’indennità per l’attività amministrativa espletata, pari al 30% (trenta per cento) del Canone che si sarebbe dovuto versare. Art. 9 c. 8 Regolamento CUP.
  • In caso di occupazione temporanea, la rinuncia volontaria ad una parte dello spazio pubblico o del periodo di tempo originariamente autorizzato o concesso non esclude l’obbligo del versamento del Canone per l’intera superficie o l’intero periodo di tempo, salva la prova che la minor superficie o durata dell’occupazione dipende da causa di forza maggiore. Art. 11 c. 7 Regolamento CUP