1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio

Contenuto della pagina

Contatti

RESPONSABILE/REFERENTE
Rossana Mogliotti

Indirizzo via Palazzo di Città, 10
Accesso solo con mascherina e con temperatura inferiore a 37,5°

Si riceve solo su appuntamento nei seguenti orari:
lunedì, martedì, giovedì e venerdì 8.30-12.30
mercoledì 13.30-17.30

Telefono +39 011.9428.261 attivo
dal lunedì al venerdì ore 12.30 - 14
il mercoledì ore 9 - 12

E-mail per comunicazioni ufficiali
protocollo@comune.chieri.to.it
PEC: protocollo.chieri@pcert.it

E-mail per richieste informazioni
sportellocittadino@comune.chieri.to.it

Descrizione

La Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio attesta stati, fatti o qualità personali che siano a diretta conoscenza dell'interessato o relative ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza.

Non è possibile utilizzare questa procedura per dichiarare informazioni su fatti che devono ancora accadere, assunzioni di impegni, rinunce, accettazioni di incarichi, intenzioni future e tutto ciò che riguarda rapporti tra privati: in questi casi occorre rivolgersi ad un notaio.

Destinatari

Possono utilizzare questa procedura:

  • cittadini maggiorenni
  • cittadini stranieri dimoranti in Italia, limitatamente agli stati, qualità personali e a fatti certificabili o attestabili da parte di Amministrazioni Pubbliche italiane, fatte salve le speciali disposizioni contenute nelle leggi e nei regolamenti riguardanti la disciplina dell'immigrazione e la condizione di straniero
 

Modalità

Occorre prenotare un appuntamento (vedi box contatti) allo Sportello Unico al Cittadino e presentarsi con il modulo atto notorio di interesse compilato e un documento di riconoscimento valido.

 
 
 

Costi

Marca da bollo vigente: € 16

Diritti di segreteria: € 0,52

Informazioni utili

Non sono più soggette ad autenticazione le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà dirette ad Amministrazioni Pubbliche o a gestori di pubblici servizi (art. 38 del D.P.R. 445/2000): per questi documenti sarà sufficiente che l'interessato firmi direttamente davanti al funzionario incaricato a ricevere la pratica stessa o, in alternativa, che li trasmetta già firmati allegando una fotocopia di un documento di riconoscimento.