1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Carta d'identità minori anni 18

Contenuto della pagina

Contatti

RESPONSABILE/REFERENTE
Rossana Mogliotti

Indirizzo via Palazzo di Città, 10
Accesso solo con mascherina e con temperatura inferiore a 37,5°

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO

Telefono +39 011.9428.261 attivo
dal lunedì al venerdì ore 12.30 - 14
il mercoledì ore 9 - 12

E-mail per comunicazioni ufficiali
protocollo@comune.chieri.to.it
PEC: protocollo.chieri@pcert.it

E-mail per richieste informazioni
sportellocittadino@comune.chieri.to.it

Descrizione

La carta di identità è il documento di riconoscimento rilasciato dal Comune di residenza.
Il documento è valido per l'espatrio e consente l'ingresso:

  • negli stati dell'Unione Europea
  • negli stati non membri quali: Croazia, Islanda, Lichtestein, Principato di Monaco, Norvegia, Svizzera
 

In Turchia e in Tunisia l'espatrio con la carta di identità è consentito solo con viaggi organizzati.

I bambini e ragazzi da 0 a 14 annipossono viaggiare all'estero solo se accompagnati da:

  • uno o entrambi i genitori (i nomi dei genitori sono indicati sul retro del documento)
  • altra persona, a seguito della compilazione di una Dichiarazione di Accompagno rilasciata dalla Questura, sottoscritta da entrambi i genitori o dal tutore legale. Il tramite con la Questura può essere richiesto allo Sportello Unico al Cittadino (vedi box contatti).
 

I ragazzi che hanno compiuto 14 anni possono viaggiare all'estero da soli. 
L'autorizzazione viene data dai genitori al momento del rilascio del documento.

Avvertenze

Prima di prenotare un viaggio o acquistare un biglietto, occorre sempre verificare le particolari prescrizioni sui documenti accettati dal Paese dove si vuole andare: maggiori informazioni sui portali del Ministero degli Affari Esteri e della Polizia di Stato.

Modalità di richiesta

Di persona, con entrambi i genitori/tutore (delega nel caso di assenza), allo Sportello Unico al Cittadino solo previo appuntamento attraverso il portale dell'Agenda online della Carta d'identità Elettronica del Ministero dell'Interno, seguendo i seguenti passaggi:

  • prenotail tuo appuntamento su https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/
  • entra nell'area Cittadini
  • compila l'application form "Prenota un appuntamento in comune"
  • sceglila sede dove preferisci recarti
  • scegli la data e l'orario
  • scegli la modalità di ritirose in Comune o a casa
  • salvail tuo appuntamento
  • stampa la ricevuta rilasciata dal Sistema e consegnala all'operatore il giorno dell'appuntamento
 

Se si è sprovvisti di collegamento Internet è possibileprenotare il proprio appuntamento di persona allo Sportello Unico (vedi box contatti).

All'appuntamento è richiesta la presenza del minore e di entrambi i genitori o del tutore, muniti di documento di riconoscimento. 
Nel caso in cui unodei due genitori non sia presente, è necessario compilare e presentare il modulo di Assenso espatrio per minore, allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento del genitore assente.
 
Per i cittadini minorenni non residenti è possibile il rilascio della carta di identità, previo nulla osta dal Comune di propria residenza.

 

Documentazione, modalità di consegna e costi

La documentazione da presentare, le modalità di consegna della nuova carta d'identità elettronica (obbligatoria a Chieri dal 1° gennaio 2018) e i costi sono gli stessi di quelli richiesti per la C.I.E per i maggiorenni.

In caso di smarrimento o furto del documento di identità è necessario presentare la denuncia resa ad un'autorità di pubblica sicurezza e un altro documento di riconoscimento valido.
In assenza di questo occorre presentarsi con due testimoni.

Informazioni utili e approfondimenti

La carta d'identità per i minorenni prevede una scadenza in base all'età del minore:

  • 3 anni, per i minori di anni 3 
  • 5 anni, tra i 3 e 18 anni


Nel caso di richiesta di carta di identità per non residente, a fronte della presentazione della documentazione necessaria, il Comune di Chieri provvederà a chiedere il nulla osta al Comune di residenza. A seguito dell'ottenimento del nulla osta il cittadino verrà nuovamente convocato per l'emissione del documento.

Sul sito del Ministero dell'Interno è possibile conoscere le caratteristiche della nuova C.I.E.